Un immenso Fratini trascina la Vigor a Pomezia

Tripletta del bomber che trascina la capolista alla rimonta sull'Unipomezia; la Nuova Tor Tre Teste non brilla ma vince sul Certosa

116
116
VIGOR PERCONTI JUNIORES

Alla Virtus Nettuno Lido il derby

di Villa Claudia con il Falsche

Nono successo stagionale per la Vigor Perconti capolista del girone. E’ stata una vittoria esterna e rocambolesca per i blaugrana sul terreno di gioco di un’Unipomezia autrice di una buona prestazione: il primo tempo si chiude in parità con i ragazzi di Recchia avanti grazie a Salvoni e la Vigor che pareggia con Fratini. Nella ripresa i padroni di casa tornano avanti con Coduti ma la capolista ribalterà il risultato – nonostante l’inferiorità numerica – con altre due reti di Fratini. La prima per il momentaneo 2-2 arriva su calcio di rigore, la seconda e complessivamente per i calciatori romani la terza, su un’azione elaborata.
Vittoria esterna per la Nuova Tor Tre Teste sul terreno di gioco del Certosa; sfortunata la formazione di Lascaro che subisce nel primo tempo la rete su calcio piazzato di Lampis, sigla il pari nella ripresa con Colagrossi. E, nonostante la mole di gioco espressa, deve inchinarsi nel finale a una rete di Evora Barros, che regala 3 punti importanti alla formazione di Marco Mei.
Terzo posto per l’Accademia Calcio Roma sul Pomezia in virtù delle reti di Tedesco e Romani che tengono lontana in classifica la Virtus Nettuno Lido. Che a proposito era impegnata nel derby con i bianco-verdi di Falasche. La squadra tirrenica ha è stata capace d’imporsi al “Villa Claudia” per 2-1. In rete Vantaggiato su rigore e Frezza, per la formazione di Lorenzo Ludovisi; di Della Santa il gol per i ragazzi del presidente Alessandroni.
Vittoria secca della Boreale Don Orione che a via della Camilluccia supera per 3-0 l’Itri con le reti di Arenella e Superchi, con il secondo autore di una personale doppietta. Un successo che permette alla formazione di Paolini di portarsi a quota 14 in classifica mentre i sud-pontini restano fermi a 7 al penultimo posto con sole tre lunghezze di vantaggio sul Morolo fanalino di coda. Infatti al “Marrocco” cede nettamente la formazione che chiude suo malgrado la classifica con appena 4 lunghezze; uno 0-4 che fa male, subìto dal Santi Michele e Donato che è andato in rete con Tintari, Ceti e Rinaldi, che ne ha siglati ben due.
Prova a risalire la china della classifica il Colleferro che supera di misura il Montespaccato con una rete di Gagliarducci a circa un quarto d’ora dalla fine sorpassando in graduatoria l’Itri.
L’unico pareggio di giornata è quello scaturito dalla gara del “Tiziano Righetti”di Latina Scalo tra la formazione di Marco Caputi e la Pro Calcio Tor Sapienza, che hanno chiuso le loro fatiche sull’1-1: nero-azzurri pontini avanti con Ingarao, i romani di Davide Guida pareggeranno con Marzulli.

In this article

Lascia un commento