Come corrono quelle tre!

Vincono le prime tre della classe. In fondo alla classifica netto successo dell'Itri sul Morolo

102
102
VIGOR PERCONTI BANDIERA

La Nuova Tor Tre Teste non molla

e con tenacia tiene nel mirino la capolista

Vince nettamente la capolista Vigor Perconti che, tra le mura amiche, si sbarazza del Dilettanti Falasche con un roboante 5-0.
I blaugrana di Colli Aniene sbloccano presto il risultato con Taormina, creano molto ma il primo tempo termina 1-0. Nella ripresa i ragazzi di Francesco Bellinati dilagano andando in rete altre 4 volte con Chayebi, Virdis, Rossetti e Venutolo. Non si è fatta attendere, la replica della Nuova Tor Tre Teste, capace di espugnare il terreno di gioco del Montespaccato per 3-0. Vince anche la terza forza del girone ossia l’Accademia Calcio Roma, che di misura, in campo avverso, costruisce e finalizza il cosiddetto “tiro da 3 punti” contro la Virtus Nettuno Lido, che si arrende solo nel finale a una rete di Tedesco. Ora l’undici sud-tirrenico resta comunque al quarto posto, anche se lontano 6 lunghezze dal terzo gradino del podio.

Al momento la più accreditata a contendere il primato alla Vigor Perconti è la Nuova Tor Tre Teste che ha la società vogliosa di tornare a certi livelli, con un campionato che le ha consegnato (2008) il primo scudetto della sua più che trentennale storia.
Secondo successo di fila per la Boreale Don Orione, che riesce ad avere la meglio per 4-1 sul Certosa e lo sorpassa in graduatoria. La formazione di Via di Centocelle viene raggiunta a quota 16 dalla Pro Calcio Tor Sapienza. L’undici caro al presidente Massimo Armeni vince con un risultato britannico al “Giorgio Castelli” al cospetto di un Colleferro la cui situazione di classifica resta complicata, con soli 8 punti nel carniere.
In fondo alla classifica vittoria larga dell’Itri che, davanti al proprio pubblico, supera per 5-0 il Morolo sempre più fanalino di coda del girone; un’importante vittoria per la compagine itrana che con questi 3 punti incassati riesce a sorpassare il Colleferro.
In chiave salvezza è di grande importanza la vittoria del Pomezia: i diciottenni del club di patron Bizzaglia hanno sconfitto a via Varrone il Latina Scalo per 4-0 con Bidoli autore di una doppietta, in occasione dell’1-0 e del 4-0 mentre le altre due reti sono state siglate da De Persiis e da Medei. Con questo successo il Pomezia raggiunge a quota 12 proprio i neroazzurri pontini di mister Caputi.
Vittoria esterna dell’Unipomezia Virtus capace di espugnare per 2-1 il terreno di gioco del Santi Michele e Donato. Succede tutto nella ripresa. Dopo 5 minuti Ceti, su rigore, porta avanti i locali ma i pometini reagiscono e prima pareggiano con Carlino, sempre dagli 11 metri; poi con Cicatiello realizzano la rete della vittoria.

In this article

Lascia un commento