Primo stop per i campioni d’Italia. Gran bella Romulea

L'Urbetevere infligge la prima sconfitta al Tor di Quinto. Ancora un successo per i ragazzi di Fabrizio Feroce, capaci di passare alla Pro Roma

275
275
URBETEVERE

Primo stop stagionale per il Tor di Quinto che cede per 2-0 a via della Pisana al cospetto di un’Urbetevere, quarta forza del girone, sistemata a una solalunghezza dal podio. A firmare l’illustre successo, per i ragazzi di Alberto Raponi sono stati Declan e Apicella, autori delle reti che hanno deciso l’incontro. E per l’Urbetevere è un successo prestigioso, e per la conferma del buon lavoro fatto, in un girone affatto semplice; e per la qualità, tanta, dell’avversario appena superato.
Nel giorno del Knock-Down del Tor di Quinto a cadere è stata anche la seconda in classifica, la Pro Roma, per mano anzi per la precisione dei piedi dei calciatori di una Romulea sempre più protagonista. La formazione di Fabrizio Feroce è stata capace di espugnare il “Vittiglio” andando a segno nella prima frazione con Pellegrino e Riolo, anche se nella seconda frazione ha patito la parziale rimonta dei ragazzi di Pascucci con Esposito. La Romulea ha vinto 2-1 sul blasonato campo di Largo Preneste e dintorni dando fuoco alle polveri di un duello che per buoni trent’anni ha fatto parte delle sfide più combattute di quel fazzoletto di Roma sito ai confini del Centro Storico e della media periferia capitolina. Per la Romulea un successo importante perché viene dopo altri bei segnali lanciati alle contendenti per uno dei tre posti che contano, nell’ottica delle finali.
Al quinto posto il Civitavecchia è stato fermato sul pari interno (1-1) dal Savio: passa in vantaggio proprio la compagine tirrenica con Indorante al 15’. Una situazione che dura poco perché al 20′ Troiano regala il pari ai biancoblu di “Patron” Paolo Fiorentini.
Torna a vincere l’Almas che allo stadio “Arnaldo Fuso” infigge alla Vis Aurelia un pesante 4-0: il protagonista del successo della compagine di Damiano Buffa è stato Boccolini, autore di una personale doppietta mentre le altre reti portano le firme di Berluti e, nella ripresa, la rete di Imperiali renderà ancora più amara la sconfitta alla compagine di via Gioacchino Ventura. Largo successo anche per il Fiumicino che supera 4-1 il Settebagni. I ragazzi rossoblu del presidente Simone Munaretto torna ad assaporare il gusto della vittoria dopo lo stop con la Romulea di sabato scorso. Per gli aeroportuali, vittoriosi per 3-1, sugli scudi Centi, che ne ha segnate due, di reti, e Ottello autore di un singolo gol. Mentre la realizzazione di Pascale è servita ai bianco-rossi di Roma Nord solo a rendere meno netta la battuta d’arresto.
Vincono anche Campus Eur e Atletico Vescovio rispettivamente con Ladispoli e Atletico Acilia; vittorie importanti per entrambe, che si portano fuori dalla zona rossa della classifica. E’ risultata clamorosa la rimonta dell’undici di Lungotevere Dante che, sotto di due reti, firmate da Altamura e Zucchi, riesce a rimontare con una doppietta di Pascarella, e a ribaltare con Fradeani. Questi tre gol regalano al Campus Eur 3 punti di platino lasciando i rossoblu del presidente Umberto Paris in una situazione abbastanza difficile. Goleada per la compagine di Centomani sul fanalino di coda del girone, superato per 5-1 con Piccionetti che pennella sull’economia dell’incontro una personale tripletta. E Tilli e Forte a rimpinguare un risultato già netto, con Valeriani in rete per gli ospiti.
In chiave salvezza da non sottovalutare il successo per 3-2 del Montefiascone sul Torrenova.

In this article

Lascia un commento