Rieti corsaro a Monterosi

La capolista espugna Monterosi e resta a +3 sull'SFF Atletico vittorioso sul Latte Dolce

107
107
OSTIAMARE-RIETI 1-3 ROBERTI GOL

Prima del grande freddo

Rieti sempre a Forza3

Una rete di Luciani, siglata al 17’, permette al Rieti di confermarsi in vetta mantenendo tre lunghezze di vantaggio sul più immediato inseguitore. Replica lo Sporting Fiumicino Fregene Atletico che davanti al pubblico amico s’impone sui sassaresi del Latte Dolce con le reti, una per tempo, di Esposito e Tortolano, subendo poi il tentativo di rimonta dell’undici di Paba con Cabeccia.
Sul terzo gradino del podio troviamo l’Albalonga. I bianco-azzurri castellani di Marco Mariotti hanno violato il terreno di gioco della Lupa Roma con una rete di Squerzanti nella parte finale del primo tempo; un successo esterno che dà la possibilità a Nohman e compagni di non perdere troppo terrenorispetto al primo posto, distante 7 lunghezze.
Al quarto posto il Cassino, che ha ottenuto una vittoria esterna a Lanusei, coi gol di Ricamato e Darboe, che ad inizio ripresa mette quasi al sicuro i tre punti.
Il risultato a sorpresa arriva dal “Trastevere Stadium” dove l’Ostiamare sorprende la formazione di casa imponendosi per 3-2; per la compagine allenata da Alfonso Greco si tratta della seconda vittoria di fila se si considera quella nel recupero con il Lanusei. Il protagonista del successo lidense è stato Roberti, ex di turno, autore di una doppietta.
Sorride il calcio pontino, perché vincono Latina e Aprilia rispettivamente a 25 e 24 punti in classifica. I calciatori di Andrea Chiappini espugnano il “Massimo Bruschini” di Anzio per 2-1 rendendo sempre più acuta la crisi dei bianco-celesti tirrenici, che hanno raccolto pochissimo, 1 punto, nelle ultime 4 gare disputate. Succede tutto nel giro di 7 minuti nella ripresa: al 18’ vantaggio ospite con Caputo, un minuto dopo pareggio anziate con Ricci. E al 25’ nero-azzurri di nuovo e definitivamente in vantaggio con il bomber Iadaresta, autore di un grande campionato.
Successo tra le mura amiche per le “rondinelle” di Mauro Venturi che s’impongono sul Tortolì, formazione sarda al primo anno di serie D, superata da una doppietta di Casimirri. Che è arrivata dopo che, ad inizio ripresa, Spinola aveva portato avanti la matricola di Francesco Loi.
In chiave salvezza serve poco il pareggio tra San Teodoro e Flaminia. Il punteggio è aperto e chiuso dai padroni di casa, andati in vantaggio con Raimo poi rimontati dalle reti di Scibilia e De Cristofaro, prima di pervenire al pari con Varela al 2-2 finale.
Pari interno, nel derby isolano con il Budoni, per la Nuorese. Prima il vantaggio ospite, gol di Sariang, poi il punto del  pareggio con Padulano che permette ai verde-azzurri il minimo raccolto settimanale.

In this article

Lascia un commento