Il Rieti vola grazie (anche) all’Albalonga

Vittoria in rimonta della capolista che approfitta anche della tennistica vittoria dell'Albalonga sull'SFF Atletico

196
196
Il centravanti Francesco Marcheggiani: con 13 gol sospinge il Rieti sempre più in alto

Il Rieti prova a scappare a +6

dopo aver rimontato il Budoni

Vola in classifica il Rieti. Gli amaranto-azzurri di Carmine Parlato si sono imposti per 3-1 nei confronti del Budoni e, approfittando della sconfitta dello SFF Atletico, allunga a + 6 sulla più diretta inseguitrice. Al “Manlio Scopigno” la prima frazione di gioco si chiude con gli isolani avanti di una rete: è Odianose a sbloccare nel finale di frazione il risultato. Nella ripresa la reazione della capolista viene espressa dalle reti di Cuffa, Marcheggiani e Scotto.
Rocambolesca sconfitta dell’Atletico che cede al “Pio XII” per 6-3 al cospetto di un’Albalonga in grande spolvero; i bianco-azzurri castellani di Marco Mariotti sono alla terza vittoria di fila e adesso a un punto dalla seconda piazza. Per la terza forza del campionato sono andati in gol Nohman e Corsetti, autori di personali doppiette, oltre a Barone e Falasca con una realizzazione a testa.
Al quarto posto troviamo il Cassino, che impatta 1-1 al “Gino Salveti” con il Monterosi. Per la formazione di Corrado Urbano un punto che lascia invariata la situazione in classifica; stesso discorso per i ragazzi del subentrato Carlo Perrone, ormai lontano dalle posizioni che contano, ma voglioso di risalire la china. La gara si sblocca in apertura con il diciottenne Lombardi che portava in vantaggio i locali, poi arriverà il pari dei ragazzi del presidente Capponi grazie a Manoni. Esce un paregggio anche sulla ruota dello stadio “Francioni” di Latina coi nero-azzurri che non riescono ad avere la meglio su un Trastevere che resta quinto. I calciatori pontini di Andrea Chiappini vengono raggiunti a quota 26 dall’Ostiamare che, dopo aver espugnato il “Trastevere Stadium”, si è imposta con il più classico dei risultati sulla Nuorese andando in rete con Ferrari e Roberti.
L’Aprilia è fermato sul pari in quel di Civitacastellana al cospetto di un Flaminia tornato a disputare le gare interne al “Turiddu Madami”; i ragazzi di Vigna passano a dieci minuti dall’intervallo con De Costanzo, ma pareggiano le rondinelle di Mauro Venturi con Fortuna nella ripresa.
In chiave salvezza pesante sconfitta per l’Anzio a Sassari con il Latte Dolce di Massimiliano Paba, capace di imporsi per 3-0 in virtù delle reti di Palmas, Usai e Scognamillo. Ora la compagine laziale rischia davvero grosso con soli 3 punti di vantaggio sulla zona della retrocessione diretta.
Pareggio tra San Teodoro e Lupa Roma con il fanalino di coda del girone che passava in vantaggio con Santaguida e subiva il pari ospite con Esposito. Vince di misura il Tortolì al cospetto del Lanusei; sono tre punti di grande valore per l’undici di Francesco Loi contro una diretta concorrente per la conferma in categoria, arrivati con un gol di Meloni dagli 11 metri al 94’.

In this article

Lascia un commento