Vicovaro corsaro: 2-1 alla Vigor Perconti

Neri e Francesco Maiorani regalano i 3 punti alla seconda forza del girone B

295
295
Il Vicovaro è primo al giro di boa

VIGOR PERCONTI-VICOVARO 1-2

Vigor Perconti: Paganucci 5,5, Campanella 6 (dall’85’ De Angelis s.v.), Di Paolo 6,5, Caccia 6.5, Zappalà 6, Borgia 6,5, Perozzi s.v. (dal 15′ Castellini 5,5), Bellardini 6, Ushe 5, Sansotta 7, Rossi 6,5. A disp. Martini, Pellutri, Sambruni, Sanesi, Bocchini. All. Francesco Bellinati 6,5
Vicovaro: Francesco Maiorani 8, Porzio 6,5, Petricone 6. Kante 7, Botti 5,5, Maraschio 6, Trenta 6,5, Colantoni 6 (dal62′ Neri 8), Di Mugno 7 (dal 76′ Niro sv), Carlo Maiorani 6,5 (dall’81’ Rosi sv). Grassi 6,5 (dall’89’ Moroni sv). A disp: Carboni, Curila, Birumbi. All Francesco Vicalvi 7,5.

Arbitro: Marangone di Udine (6).

Reti: 58′ Borgia (VP.)., 64′ Di Mugno (Vic., rigore), 71′ Neri (Vic.).

Note: ammoniti Bellardini, Francesco Maiorani, Colantoni. Calci d’angolo 7-6 per la Vigor Perconti.

Quarto successo consecutivo del Vicovaro che resta a una lunghezza dalla vetta dopo il successo nel finale del Villalba Ocres Moca al Futbol Campus.
La prima parte dell’incontro è di marca locale con Francesco Maiorani a chiudere la saracinesca per la compagine di Vicalvi.
Al 10′ si rende pericolosa la Vigor con Sansotta; pregevole il suo tiro dal limite ma altrettanto degna di nota la deviazione del portiere ospite. Al 15′ Bellinati è stato costretto a togliere Perozzi, pedina importante nello scacchiere capitolino, per infortunio, inserendo Castellini. Al 17′ angolo dalla sinistra per i blaugrana – oggi in tenuta bianca -, grande stacco di testa di Di Paolo e vera e propria prodezza dell’ex portiere del Ladispoli per salvare porta e risultato.
Al 32′ si fa vedere la seconda forza del girone dalle parti di Paganucci: Di Mugno calcia a botta sicura da distanza ravvicinata ma Caccia respinge, il 9 in maglia arancione riprende la sfera ma il suo tiro è debole e Paganucci c’è.

Al 37′ la Vigor tenta la via della rete, ma su un buon cross di Zappalà, Ushe calcia fuori da posizione ottima. Passano 2 minuti e il Vicovaro replica: calcio d’angolo dalla destra, Paganucci sbaglia il tempo dell’uscita e Botti, con la nuca, manda alto.
Nella ripresa al 5′ Vicovaro pericoloso su calcio da fermo: punizione di Carlo Maiorani in area con il pacchetto arretrato di Bellinati che si rifugia in angolo. All’8′ Sansotta prende palla e dal limite lascia partire un gran rasoterra che termina sull’esterno della rete alla destra di Francesco Maiorani, con quest’ultimo che sembrava poterci arrivare.
Al 13′ la compagine di casa passa a condurre: bell’assist di Sansotta per Borgia che supera imparabilmente il portiere tra le proteste degli avversari per un presunto fallo di mano dell’autore della rete.
L’undici di Vicalvi reagisce e al 16′ una punizione di Grassi è raccolta di testa da Kanté ma Paganucci è attento e blocca: il numero 4 tiburtino si fa notare nel gioco aereo anche al 18′ ma questa volta la sfera termina fuori.
Al 19′ Neri, entrato da 2 minuti, si procura un rigore che Di Mugno realizza impeccabilmente spiazzando Paganucci. 1-1.
Al 22′ la Vigor potrebbe tornare a condurre: errore di Botti che si lascia sfuggire Ushe, il 9 di casa si presenta solo davanti a Maiorani, che respinge di piede la conclusione. E’ il presupposto per indirizzare la gara. Infatti al 26′ il Vicovaro ribalta il risultato con uno splendido tocco d’esterno di Neri sull’uscita di Paganucci per un gol e tre punti d’importanza capitale.
Dalla radio arriverà la notizia della vittoria della capolista Villalba Ocres Moca ma la formazione di Vicalvi c’è.

In this article

Lascia un commento