Il Lavinio Campoverde vince in rimonta a Nemi

380
380

Lavinio Campoverde vittoria di spessore

Rimonta in casa dell’ex prima della classe

Il Lavinio Campoverde vince una difficile sfida di vertice in casa dello Sporting Genzano, passato inizialmente in vantaggio con Pascucci dopo pochissimi minuti. Al 43’ arriva l’episodio che rimette il risultato in parità. Calcio di rigore per la capolista, trasformato da Cristofari per l’1-1. Al rientro negli spogliatoi qualche “scintilla” con un secondo tempo più vivace e con la partita sempre combattuta. Il punto del sorpasso arriva poco dopo il quarto d’ora del secondo tempo, con un gran diagonale di Cristofari sul quale nulla può, il pur bravo Apruzzese. E’ il 2-1 che lancia il Lavinio Campoverde più avanti a due turni dal giro di boa.

Lo stesso Frascati, terza forza del torneo, non ha avuto vita facile, nel battere la Semprevisa: infatti Tafuri è andato in gol al 91’ e ha permesso al club dei Conti di Tuscolo di incamerare i tre punti, necessari a provare a mettere pressione alle concorrenti per l’Eccellenza diretta o per i play-off.

L’Atletico Morena in una delle due gare di pomeriggio va a vincere al “Bongiorno” per 2 a 0 sul Borgo Podgora con le reti di Libertini e Sciamanna, e prosegue il suo lento ma progressivo incedere verso le posizioni che contano. Nell’altra sfida la sorpresa è stato il successo dell’Atletico Torrenova, che era in credito con la sorte da diverse domeniche, e che questa volta ha vinto di misura a Pomezia nei confronti dell’Airone, formazione quotata.

Nelle posizioni intermedie tre bei punti di un Palocco che crea la sorpresa della giornata andando a vincere a La Rustica per 4-0, con i gol di Marinucci, Barontini, Ialungo e ancora Barontini. Questo scivolone è arrivato forse nel momento meno adatto, conti alla mano, per la squadra di mister Panno, che deve riprendersi di corsa, perché il ritmo impresso al torneo da quelle che sono davanti è cosa seria.

Nelle retrovie l’Atletico Olevano vince per 3-2 in rimonta sul campo del Santi Michele e Donato. Di Vito e Fazi e ancora Di Vito, poi pareggia Romagnoli, e firma il successo lontano da casa Fazi. Senza Raponi, che rientra tra un mesetto, il Lariano paga dazio ai vistosi limiti in difesa, e subisce la rimonta in casa del Falasche, vittorioso per 2-1. E dalle parti insidiose della classifica risale l’Atletico 2000, che impone un sonoro 4-0 al Praeneste Carchitti coi gol di De Witt, Cori, Del Vecchio e Piromalli.

(ha collaborato Paolo Franzino)

In this article

Lascia un commento