Torrenova bello lontano da casa

211
211
Podgora Calcio 1950 - Atletico Torrenova 13.11.2016 -Gol di Fratangeli

Il Torrenova da trasferta Sb(a)raglia il Morena

Dopo 13 risultati utili consecutivi i gialloblù inciampano contro l’Atletico Torrenova, trascinato da Sbraglia

ATLETICO MORENA-ATLETICO TORRENOVA 2-3

Atletico Morena: Pividori, Piscitelli, Mazzon, Asci, Ippoliti (46’Bari), Martinelli, Trotta (67’Terziani), Maiolini (67’Ingannamorte), Fiorentini (57’Polani), Lukaj, Stefanini (57’Sohna). A disp. Mariani, Cardinale. All. Berti.

Atletico Torrenova: Mosconi, Siboldi, Vergini, Gimelli, Cortese, Santodonato, Di Giosia, Sbraglia (92’Musumeci), Scardini (84’Cusanno), Damiani (81’Petrocchi), Russo (68’Chimeri). A disp. De Bernardo, Croce, Caponera. All. Felici.

Arbitro: Sgro di Albano Laziale. Assistenti Arbitrali: Abbatecola di Cassino e Battisti di Latina.

Reti: 6’ Sbraglia (T.), 15’Lukaj (M.), 44′ Sbraglia (T.) 92’Cusanno (T.), 94’ Ingannamorte (M.).

Note: espulso Bari (M.) al 93’. Ammoniti: Asci, Ippoliti (M.), Mosconi, Sbraglia e Petrocchi (T.). Calci d’angolo: 8-3 per il Morena. Recupero: 1’pt e 7’ st.

L’Atletico Morena cade dopo 13 risultati utili ed esce sconfitta al “Fabrizi” per 3-2 da un ottimo Atletico Torrenova, che si conferma un cliente scomodo quando è impegnato in trasferta.

Dopo appena 6′ gli ospiti sono in vantaggio grazie allo splendido gol su calcio di punizione dalla distanza segnato da Sbraglia, che insacca con l’aiuto della traversa. L’Atletico Morena non ci sta e va subito vicino al pari: disimpegno errato di Cortese, Trotta conclude prontamente con un rasoterra che termina fuori di poco alla sinistra di Mosconi. I ragazzi di Felici (11’) vanno vicino al raddoppio: Damiani verticalizza sul versante sinistro per Scardini che effettua un assist a centro area per Russo, autore di una spaccata che sfiora il bersaglio grosso. Il calcio è spietato e al quarto d’ora i gialloblù pareggiano con un calcio di punizione a girare di Lukaj che sorprende Mosconi, non esente da colpe, con il pallone finito in rete sul palo alla sua sinistra. L’Atletico Torrenova (24′) tenta la strada del nuovo vantaggio: fallo laterale di Vergini da sinistra, Scardini lavora bene in area battendo a rete ma Pividori è attento e sventa la minaccia. Il Morena risponde (26′):  Trotta, tra i migliori dei gialloblù con Lukaj, Piscitelli e Pividori, apre molto bene dalla sinistra per Fiorentini che conclude prontamente ma il pallone termina sull’esterno della rete. Al 38′ Stefanini serve in verticale Fiorentini che conclude con un diagonale dal versante destro ma Pividori si supera con un grande intervento di piede salvando la sua porta. Al 44′ l’Atletico Torrenova pesca un altro jolly, ancora con un bellissimo calcio di punizione di Sbraglia, da posizione più distante del precedente, con il pallone che termina in rete nel “sette”, dopo aver sfiorato la traversa alla destra dell’incolpevole Pividori. Per i giallo-blù è una doccia fredda.

A inizio ripresa gli ospiti tentano di chiudere i conti al 6’: lancio di Damiani, Scardini conclude di controbalzo ma Pividori compie un miracolo deviando in angolo il tiro destinato nel “sette”. Berti prova a cambiare volto alla partita mandando in campo Polani e Sohna al posto di Fiorentini e Lukaj, alla ricerca di maggiore freschezza a centrocampo e in attacco. E’ un buon momento per i bianco-neri che sprecano un’altra opportunità al 19’: sul calcio di punizione di Sbraglia, Scardini approfitta di una disattenzione difensiva dei locali e conclude a rete ma Pividori salva la porta. Al 22′ il tecnico del Morena tenta il tutto per tutto con gli ingressi di Terziani e Ingannamorte al posto di Stefanini e Trotta nell’intento di pervenire al pareggio. Cosa sfiorata al 22′ cross da destra di Piscitelli, Polani svetta di testa ma Mosconi si supera deviando in angolo. I gialloblù insistono. Al 26’ Terziani conclude da fuori ma Mosconi si salva in due tempi.Al 34′ Terziani ci riprova con un rasoterra dalla distanza che non viene trattenuto dal portiere ospite, che si riscatta sul tap-in di Sohna salvando un gol praticamente fatto. Il finale è vietato ai deboli di cuore. Al 42’ rasoterra di Polani che finisce sull’esterno della rete alla sinistra di Mosconi. L’Atletico Morena preme con la forza della disperazione lasciando ampi spazi ai bianco-neri. Al 47’ la squadra di Felici segna il 3-1: Terziani sbaglia il disimpegno. intercettato da Pedrocchi,  e serve Cusanno, che dopo aver evitato Pividori in uscita insacca a porta vuota dalla grande distanza. Ma le emozioni non sono ancora finite dato che un minuto dopo l’arbitro Sgro di Albano Laziale, buona la sua direzione, concede un calcio di rigore, ineccepibile, all’Atletico Morena: sul tiro dalla distanza di Polani, Mosconi non trattiene il pallone atterrando Sohna. Dal dischetto il tiro di Polani è respinto ma il portiere non può nulla sul tap-in d’esterno di Ingannamorte che finisce in rete nell’angolino alla sua destra. Si scaldano gli animi prima in campo, espulso di Bari, e sugli spalti tra le tifoserie. Ma fortunatamente, grazie al buon senso da parte di tutti, ritorna la calma. Dopo ben sette minuti di recupero al triplice fischio è festa grande per l’Atletico Torrenova che conquista una vittoria importante in chiave-salvezza trovando una gran boccata d’ossigeno. Mentre è un amaro ko per l’Atletico Morena, che perde di vista il vertice. Ora deve solo pensare ai play-off.

Giorgio Attolico           

In this article

Lascia un commento