Tor di Quinto fuga solitaria come nelle migliori occasioni

Tor di Quinto corsaro al "Vianello", Pro Roma sconfitta in casa dal Campus Eur per i campioni d'Italia è probabilmente la fuga giusta

245
245
Finale Juniores Tor di Quinto Vigor Perconti, squadre in campo

Tor di Quinto il volo solitario

delle migliori stagioni

Prende il volo il Tor di Quinto. I Campioni d’Italia vincono anche al “Raimondo Vianello” sul Savio dell’ex tecnico amaranto-blù Valentino Vergari, e complice la vittoria del Campus Eur nella vicina Via Verrio Flacco, si portano a + 7 sulla Pro Roma, la più immediata inseguitrice.
A via Norma la capolista chiude la prima frazione di gara con il doppio vantaggio andando a segno con Consalvi e Libertini.  Nella ripresa, a pochi minuti dalla fine, un rigore di Lanzerim permette al Savio solo di dimezzare lo svantaggio.
Sorpresa al “Vittiglio” dove la Pro Roma, seconda forza del girone, viene superata in casa dal Campus Eur con la formazione di D’Andrea sempre più rivelazione del girone e quarta classificata insieme al Savio: le reti di Borraccino e Nicastro hanno reso vana la marcatura di Santarelli per la formazione che un tempo fu del Professor Limentani, vero e proprio nido, nella storia del calcio romano e laziale.
Sul terzo gradino del podio c’è la Romulea: i ragazzi di Fabrizio Feroce impattano 2-2 a Via della Pisana e si portano a +5 sul Savio, che si era avvicinato dopo i due passi falsi amaranto-oro – sconfitta a Civitavecchia e pareggio interno con l’Almas -; tutto questo sciupando le precedenti 9 lunghezze di vantaggio sulla quarta classificata. Ma altrettanto senza dimenticare la bontà del lavoro svolto da società e staff tecnico del blasonato club di San Giovanni.

Nel girone in cui il Tor di Quinto ribadisce la sua supremazia e qualità assoluta, al sesto posto a 37 punti troviamo il Civitavecchia. La compagine tirrenica s’impone con il più classico dei punteggi sull’Atletico Acilia, ultimo in graduatoria e sempre più vicino alla retrocessione diretta nei Regionali “B”; la gara di oggi per i nero-azzurri di Brandolini è stata risolta da una personale doppietta di San Martin.
Buona la stagione del Fiumicino che, appena tornata nell’élite, si trova in una posizione di medio-alta classifica: i ragazzi del presidente Simone Munaretto si sono imposti tra le mura amiche ai danni del Montefiascone con un netto 4-0.
Allo stadio Arnaldo Fuso Almas e Settebagni impattano per 1-1, per quello che è il primo pareggio in assoluto, per i bianco-rossi di Roma Nord: infatti dopo 10 vittorie e 12 sconfitte la juniores di Via Salaria trova il primo segno X in questo campionato, da ritenersi comunque positivo. Per i bianco-verdi romani esuli a Ciampino – sembrerebbe fino ad aprile – è il secondo pareggio di fila, dopo la serie negativa di 7 sconfitte che li ha fatto scivolare in zona play-out.
Vince in rimonta il Ladispoli sul terreno di gioco dell’Atletico Vescovio per 3-2: Nolano porta avanti i romani di Centomani, Pranzetti replica per il Ladispoli. I ragazzi di patron Vaccari tornano avanti con Tilli; nella ripresa Zucchi, su rigore, e Marroncelli, regalano i 3 punti a un Ladispoli che, con grande determinazione, si sta portando fuori da una situazione di classifica complicata.

In this article

Lascia un commento