Vigor Perconti Vittoria britannica

La capolista vince con la Boreale Don Orione, la Nuova Tor Tre Teste riassapora i 3 punti con un rigore del suo capitano

220
220
VIGOR PERCONTI ALESSANDRO BARBARISI

Vigor Perconti vittoria britannica

Vince la capolista Vigor Perconti, davanti al pubblico amico, con un risultato britannico inflitto alla Boreale Don Orione; protagonista del successo dei blaugrana è stato Fratini, autore di una personale doppietta, siglata nella prima metà della ripresa e precisamente al 7′ e al 20′ con il primo gol messo a segno dagli 11 metri.
Torna ai 3 punti la Nuova Tor Tre Teste, dopo un momento di appannamento che l’ha allontanata dalla vetta, distante ora 8 punti: la compagine di Marco Mei s’impone di misura al “Giuseppe Candiani” sui nero-azzurri pontini del Latina Scalo con un rigore, ad inizio ripresa, trasformato da Capitan Guerrieri. I prenestini tornano, con questo successo, da soli al secondo posto, visto il mezzo passo falso dell’Accademia Calcio Roma, che si fa imporre il pareggio sul terreno di gioco del Montespaccato; a via Stefano Vaj accade tutto nei primi 45 minuti con l’undici di Mauro Mancini avanti con un colpo di testa di Salvatori e la terza forza del girone che pareggia prima del riposo con un calcio da fermo di Meli.
Buon esordio in panchina con la Pro Calcio Tor Sapienza per il duo Cianci-Volpe: infatti i ragazzi cari al presidente Massimo Armeni si sono imposti di misura sulla Dilettanti Falasche di Ulderico Campagna e, complici i risultati degli altri campi, si riappropriano del quarto posto in solitudine, posizione buona per l’accesso al Trofeo Elio Tortora, ottimo metro di giudizio post-stagionale.
A un punto di distanza dalla formazione di Via Felice De Andreis troviamo la coppia Boreale Don Orione-Unipomezia Virtus: ribadito il ko bianco-viola al “Vigor Sporting Center”, i ragazzi di Recchia hanno ceduto l’intera posta in palio ai cugini del Pomezia Selva dei Pini, vittorioso nel derby per 4-2. Tutto questo in virtù delle reti siglate da Bidoli,Testa e Campo con quest’ultimo autore di una doppietta: vittoria preziosa ai fini della salvezza per la società di “patron” Alessio Bizzaglia.
Torna in corsa per il quarto posto la Virtus Nettuno Lido che, tra le mura amiche, supera per 3-1 il fanalino di coda Morolo andando a segno in due occasioni con Vantaggiato e in una con Catania; il successo consente ai ragazzi di Cesarini di portarsi a 3 lunghezze dal quarto posto. Tutto ciò perché va considerata imprendibile l’Accademia Calcio Roma, terza forza del girone, con 10 lunghezze di vantaggio (e una gara in meno) sulla quarta piazza.
Perde una bella occasione il Certosa che, dopo la sconfitta di Colleferro, resta a 3 lunghezze dalla Pro Calcio Tor Sapienza; i nero-verdi di Simone Lascaro hanno ceduto alla voglia di rivalsa di un Colleferro che ancora spera in una difficile salvezza. Il derby pontino di bassa classifica va al Santi Michele e Donato che s’impone nettamente (3-0) sull’Itri e lascia la formazione ospite da sola al penultimo posto, sorpassata dal Colleferro.

In this article

Lascia un commento