Villalba ok con il Morandi Pro Roma seconda forza

187
187
Villalba sempre primo, con un punto di vantaggio

Villalba inarrestabile la Pro Roma è la nuova inseguitrice

 

Allunga in testa il Villalba (53) che, grazie alle reti di Prioteasa (8’) e Belfiori (21’), sconfigge il caparbio Morandi (32); e, approfittando della giornata favorevole, Vicovaro sconfitto a Fiano Romano, ora è a +2 sulla più immediata inseguitrice, la Pro Roma. Bastano 20 minuti, ai ragazzi di “Patron” Pietro Scrocca, per avere la meglio su un Rodolfo “Real” Morandi che arriva alla terza sconfitta consecutiva in trasferta e alla quarta nelle ultime 5 gare. Il traguardo finale, la salita in Eccellenza, sembra avvicinarsi e farsi di giornata in giornata più realistico.

Continua il momento no del Vicovaro (49), che perde in casa del Fiano Romano (48), e abbandona la seconda posizione in classifica: dopo la stupenda qualificazione in Coppa alle semifinali, ottenuta in settimana, la generosa formazione di Francesco Vicalvi + scavalcata dalla Pro Roma. E’ Gasperini al 30’, puntuale all’appuntamento con il pallone, che fa secco Maiorani. Le due squadre vanno sull’ 1-0 all’intervallo, punteggio che non cambierà più, nonostante il tentativo degli ospiti da una parte di raggiungere il pari e dall’altra dei padroni di casa di arrotondare il punteggio.

La Pro Roma (51) travolge il fanalino di coda Cantalupo (9) con una ripresa da urlo dopo che la prima frazione di gioco si era chiusa sull’1-0 per i ragazzi di Damiani grazie al gol di Fiorini al 7’. Mattatore del match proprio Fiorini, che andrà ancora a segno al 49’ e al 75’: con lui in gol Ulisse (51’), Luzi (59’), Stefanelli (86’) e Corigliano (73’ e 82’) per l’ 8-0 finale. Domenica trasferta fondamentale per i romani in quel di Vicovaro in un match spareggio, e che può definire la reale antagonista del Villalba capolista.

Continua il momento magico del Sant’Angelo Romano (44) che, dopo aver battuto in sequenza Villalba e Pro Roma, espugna lo stadio San Lorenzo di Subiaco. Finisce 3-2 per i tiburtini di mister Luciani al termine di una gara emozionante, altalenante nel risultato. Parte forte la Vis Subiaco (38) che al 25’ con Basilico si porta in vantaggio: reazione sul finire del primo tempo con un uno-due di Marini (42’ e 45’), che ribalta il risultato. Nella ripresa i sublacensi riagguantano il pari con Basilico (12’); quando ormai tutto lasciava presagire che ci fosse la spartizione della posta in palio arriva il gol vincente di Neroni (40’), che regala i tre punti ai giocatori tiburtini.

Mastica amaro la Spes Poggio Fidoni (20), raggiunta al 90’ dalla Vigor Perconti (42). Finisce 1-1 una partita giocata meglio dai reatini che, per quanto visto in campo, avrebbero meritato la vittoria. Vantaggio dei padroni di casa in apertura di ripresa con Fany (46’): poi la Spes resta in 10, accarezza il raddoppio in due circostanze, e poi subisce il pari da Di Paolo. “Così  fa male – dice il tecnico della Spes Pompili – ho fatto i complimenti ai ragazzi per la gara che hanno fatto e per l’unità d’intenti mostrata in campo. Eccessiva la seconda ammonizione; sarebbero stati tre punti fondamentali”.

Un punto a testa nella sfida del De Amicis di Corvaro tra Salto Cicolano (31 ) e Cantalice (41) che pareggiano per 1-1. Succede tutto nella prima frazione: alla rete dei padroni di casa firmata da Di Girolamo (12’) risponde Monaco (27’). E’ stata una partita intensa tra due formazioni che hanno confermato il loro momento di forma: “Gara bellissima – sottolinea il tecnico del Salto Cicolano Senneca – abbiamo affrontato una formazione molto forte dimostrando di potercela giocare con tutti”. Soddisfatto, mister Patacchiola: “Abbiamo approcciato al meglio, peccato per la rete subìta nell’unica disattenzione; non posso che fare i complimenti ai miei ragazzi per quanto visto in campo”.

Travolgente la Maglianese (35) che, senza problemi, rifila un netto 6-0 alla Castelnuovese (16). Apre le marcature Lucà (7’) poi la doppietta di Papy, 25’ e 39’, firma il 3-0 prima del riposo. Nella ripresa Di Gennaro (32’), Marcheggiani (35’) e Poggi (40’) chiudono i conti. Un successo importante per la formazione di Lucà che con questi tre punti si allontana dalla zona playout.

Finisce a reti bianche 0-0 il match pomeridiano del “Fiorentini” tra Guidonia (31) e Licenza (27). Un incontro non certo spettacolare, avaro di emozioni, in cui le due squadre, che occupano al momento una posizione di classifica tranquilla, si accontentano di un punto a testa.

Continua a vincere l’Ostiantica (26) e questa volta sono tre punti che arrivano in trasferta in un scontro diretto. La squadra di Venturini espugna il Futbol Campus, fortino della Luiss, e vola a quota 26 punti in coabitazione proprio con gli avversari odierni. Sono i padroni di casa a passare in vantaggio con Costagliola (12’) ma il vantaggio dura poco perché Agolini, nel giro di 60 secondi, ribalta il risultato (25’ e 26’). Nel secondo tempo il terzo gol, di Sesta a sancire il 1-3 finale.

Domenico Santucci

In this article

Lascia un commento