Civitavecchia punto d’oro in casa della capolista

Pareggi per Tor di Quinto e Pro Roma, la Romulea supera l'Atletico Vescovio e prova a spaventare la seconda della classe

316
316
ALLIEVI ROMULEA SARMIENTO GOL

Civitavecchia punto d’oro in casa della capolista

 

Si ferma la capolista Tor di Quinto. I calicatori campioni d’Italia vengono bloccati, tra le mura amiche del “Vittorio Testa”, sul risultato di partenza dal Civitavecchia. La squadra di Pino Brandolini si conferma ostica e ben quadrata, messa bene in campo e con diversi elementi non solo utili alla prima squadra, che milita in Eccellenza, ma anche di prospettiva. Uno 0-0 combattuto, che a scapito dell’assenza di reti segnate, ha appassionato gli spettatori presenti.

Non cambia nulla nel rapporto tra la prima in classifica e la più immediata inseguitrice, visto che anche la Pro Roma ha pareggiato (1-1) il suo incontro, quello disputato allo stadio “Le Fontanelle” di Montefiascone. Tutto questo tenendo presente che la compagine del presidente Lorenzo Minciotti era ed è alla ricerca di punti utili alla salvezza o quanto meno per ottenere, al termine delle 30 giornate, una migliore posizione nella griglia dei play-out.
Prova ad avvicinarsi alla piazza d’onore la Romulea – anche se 6 punti di distanza sono tanti ora – che a via Farsalo s’impone per 2-1 sull’Atletico Vescovio; la formazione di Feroce la sblocca a metà primo tempo con un rigore di Sarmiento. Nella ripresa i bianco-rossi ospiti pareggiano tramite un’autorete poco prima dello scoccare dell’ora di gioco. Così, a pochi minuti dalla conclusione, è Falanga, a regalare i tre punti ai ragazzi di San Giovanni.
Al quarto posto, distanti 4 lunghezze dal terzo gradino del podio la coppa Savio Campus Eur.

Se il Civitavecchia è salito agli onori della cronaca per l’illustre punto ottenuto, il turno odierno ha registrato una goleada esterna della formazione di Valentino Vergari. Il Savio s’è imposto per 5-1 a Via Gioacchino Ventura su una Vis Aurelia che può sperare ormai di ottenere la permanenza in categoria soltanto con uno spareggio che, ora come ora, non verrebbe disputato per eccessiva distanza di punti. Riportando nei regionali la compagine del presidente Mario Fiorentino.
Il Campus Eur espugna il “Tre Torri” di Torrenova per 3-1. L’incontro è presto sbloccato dai ragazzi di Mauro D’Andrea che vanno a segno con Cosentino. Nella ripresa la reazione dei padroni di casa, che recuperano lo svantaggio con un rigore segnato da Nuovo. Ma la formazione di Ponte Marconi va ancora in rete con Nicastro e Ranaglia.
Buon momento per il Ladispoli che supera allo stadio “Angelo Sale” il Fiumicino per 2-0: i rosso-blù di Micheli ottengono il quarto successo consecutivo portandosi, probabilmente,  fuori dalla mischia. Il derby del Mar Tirreno è stato vinto grazie alle reti di Zucchi e Pranzetti.
Importante successo esterno per l’Almas che espugna per 3-1 il terreno di gioco di un Atletico Acilia praticamente già retrocesso (manca solo la matematica) nei Regionali “B”. Con questa vittoria la formazione bianco-verde, tra poco di stanza solo a Roma e non più a Ciampino, si porta fuori dalla “zona rossa”.
Vittoria del Settebagni per 3-1 sull’Urbetevere con la formazione di Via della Pisana, 1 punto in 3 gare, che dà l’addio probabilmente anche alla possibilità di disputare la Coppa Lazio Trofeo Elio Tortora. Un successo che fa morale, per i giovanotti del noto quartiere della Via Salaria.

In this article

Lascia un commento