Albalonga la speranza resta viva

La formazione di Mariotti tiene viva la flebile speranza dopo il successo in Sardegna e il concomitante 0-0 della capolista

130
130
Chieri-Albalonga 20-05-2017 Finale Coppa Italia Serie D

Albalonga un blitz per sperare ancora

A quattro turni dalla fine del campionato torna a sperare l’Albalonga dopo il 5-2 costruito in casa del San Teodoro. Gara ricca di reti, quella disputata in terra isolana: nel finale di tempo Paolacci porta avanti i biancoazzurri castellani di Mariotti che concludono in vantaggio la prima frazione di gioco. Nella ripresa ben 6 reti: al 15′ Proia raddoppia per la vice-capolista, al 30′ Ragatzu sigla la rete della speranza biancoviola. Ma al 37′ Cissè riporta a 2 le reti di vantaggio per la squadra laziale, che diventano 3 al 44′ con Nohman. Al 92′ Raimo sigla il secondo gol del San Teodoro. Tutto viene vanificato dalla quinta rete di una efficace Albalonga, in gol su rigore con Alonzi.
Il Rieti impatta a reti inviolate in quel di Nuoro restando comunque a +5 sulla più immediata inseguitrice; un margine abbastanza tranquillizzante con ancora 12 punti a disposizione. Resta comunque prezioso il punto per la compagine verdeazzurra isolana.
Terzo posto quasi blindato per lo Sporting Fiumicino Fregene Atletico che allo stadio “Aristide Paglialunga” si impone per 2-1 sul Flaminia. Succede tutto nella ripresa con le reti, al 6′ di Rizzi e 17′ di D’Andrea. I calciatori civitonici accorciano il divario nel finale con Ingretolli.
La terza forza del girone approfitta delle scivolone interno del Trastevere che a Via Vitellia cede con un risultato britannico a un Cassino tornato a sperare nel quarto posto, in virtù delle reti di Prisco e Maraucci.
Tonfo clamoroso – soprattutto per il passivo – del Latina che al “Lixius” di Lanusei cede per 4-0 ai tricolori di Archimede Graziani. Il che permette ai calciatori isolani di sorpassare, nell’ottica della griglia dei play-out la Nuorese. Due reti per tempo per il Lanusei che va a segno con Ladu su rigore e Kovadio; nella ripresa in rete Camilli e Masia.
Vittoria esterna del Budoni, rete di Odianose al 70′ , sul terreno di gioco di una Lupa Roma assestata in una posizione anonima di centroclassifica.
Netta vittoria del Monterosi che vede ormai la salvezza a un passo dopo il 3-0 all’Ostia Mare. Allo stadio “Marcello Martoni” hanno deciso le reti di Costantini, Lo Pinto e Palombi.
L’Anzio, fanalino di coda, resta aggrappato a quella flebile speranza dopo il successo di misura ai danni del Tortolì con rete di La Terra a un quarto d’ora dalla fine. E tutto ciò accadeva pochi minuti dopo che Dornelles aveva calciato alto un rigore per la formazione di Virgilio Perra. Ora l’Anzio si porta a 22 punti a una lunghezza da San Teodoro e lo stesso Tortolì, in una posizione comunque (calcisticamente) drammatica per tutte le contendenti che vedono l’Eccellenza a un passo.
Al “Quinto Ricci” termina 0-0 l’incontro tra Aprilia e Latte Dolce.

In this article

Lascia un commento