Sporting Genzano cala il poker

Grazie alla tripletta di Italiano, i castellani conquistano a Via Galatea il dodicesimo risultato utile di fila contro il La Rustica decimato dalle assenze

468
468
SPORTING GENZANO

LA RUSTICA-SPORTING GENZANO 0-4

La Rustica: Brugnettini, De Filippo, Maxim, Guidi, Lauri (61’Flati), Antonini, Massella, Bisogno, Simonetta, Gubinelli (74’Pansera), Savella. A disp.:Missori, Verdolini, Porcaro, Romano, Marku. All.:Panno.
Sporting Genzano: Apruzzese, D’Ambrosio, Leonardi, Mastrella, La Forgia (79’Baldolini), Romagnoli, Ricci, Rocco, Fondi (61’Pascucci), Matozzo (69’Trinca), Italiano. A disp.:Faiola, Capri, Soprano. All.:Salerno.

Arbitro: Manicardi di Modena.
Ass.arb.li: Cecchi di Roma 1 e D’Antoni di Ciampino.

Reti: 14’ su rigore, 40’ e 74’Italiano, 36’Matozzo.
Note: Ammoniti:Maxim (LR), Lauri (LR), Antonini (LR), Bisogno (LR), Apruzzese (SG), Leonardi (SG), La Forgia (SG) e Romagnoli (SG). Calci d’angolo:5-2. Recupero:0’pt e 2’st. Giornata di sole, temperatura primaverile.

Tutto facile per lo Sporting Genzano di Aldo Salerno che cala il poker a Via Galatea nei confronti de La Rustica in emegenza totale a causa delle numerose assenze. I padroni di casa si presentano con un 4-4-2 con Simonetta e Gubinelli in fase offensiva ma anche gli ospiti rispondono con lo stesso modulo con Fondi ed Italiano in attacco. La gara è combattuta sin dall’inizio ma all’11’, arriva l’episodio che sblocca l’incontro   dato che il direttore di gara Manicardi di Modena concede un calcio di rigore agli ospiti per un intervento molto scomposto di Lauri, successivamente ammonito, su Ricci tra le proteste dei romani. Dal dischetto, Italiano trasforma con qualche brivido con una conclusione centrale e forte che non viene trattenuta dal portiere locale con il pallone che finisce in rete. Sull’1-0, gli ospiti sono galvanizzati mentre la squadra di Panno accusa il colpo. Tre minuti dopo, per poco lo Sporting Genzano non trova il raddoppio: sul rinvio sbagliato di Brugnettini, Rocco ci prova dalla grande distanza a porta praticamente vuota con il pallone che non inquadra la porta terminando fuori alla sua sinistra. E’ un buon momento per i castellani che vanno vicino alla second rete   al 19’: su assist filtrante di D’Ambrosio, dopo una serie di rimpalli, Ricci conclude dal versante destro ma Brugnettini questa volta è attento e sventa la minaccia deviando in angolo alla sua sinistra. I padroni di casa provano a reagire e due minuti dopo, per poco non trovano il pari con un pallonetto insidioso dalla distanza di Simonetta che termina fuori di un soffio alla destra di Apruzzese. Gli ospiti premono alla ricerca del secondo gol ma al 25’, l’arbitro Manicardi di Modena, su segnalazione del primo assistente Cecchi di Roma 1, annulla per fuorigioco una rete ad Italiano che aveva insaccato con un pallonetto sull’uscita di Brugnettini sul retropassaggio di testa errato di Lauri ma rimangono molti dubbi… Nel finale, i castellani cercano con insistenza la rete della relativa sicurezza   ed al 34’, Matozzo serve Italiano, tra i migliori in campo con D’Ambrosio, Ricci, lo stesso Matozzo e Rocco, ma la sua conclusione dalla destra termina alta di poco. Due minuti dopo, in modo rocambolesco, lo Sporting Genzano raddoppia, sul rinvio di Apruzzese, Matozzo vede fuori dai pali Brugnettini, in giornata negativa nonché ingenuo in questa circostanza, e realizza dalla grande distanza a porta vuota. E’ il gol del 2-0 ma i biancoazzurri fanno tris al 40’: su angolo dal versante destro di Rocco, Italiano pesca il “jolly” insaccando con uno splendido tiro al volo sul secondo palo con il pallone che finisce in rete alla destra di Brugnettini. Prima dell’intervallo, c’è un’altra occasione da rete per gli ospiti con una conclusione da fuori area di Matozzo ma Brugnettini è attento deviando in angolo. La gara non ha più storia nella ripresa con La Rustica, sotto di tre reti, che alza inevitabilmente bandiera bianca… Al 14’, D’Ambrosio serve Italiano che conclude a rete dal versante destro con il pallone che finisce fuori di poco alla sinistra del portiere locale. Nove minuti dopo, lo Sporting Genzano spreca una grande opportunità per lo 0-4: Italiano triangola molto bene Matozzo che serve prontamente dal versante destro Pascucci, subentrato da poco a Fondi, ma il suo tap-in da corta distanza termina fuori di   poco alla destra di Brugnettini. Al 29’, arriva la quaterna per i biancoazzurri: Mastrella serve in profondità Italiano, il “man of the match” nonché autore di una tripletta, ribadisce in rete dopo la prima conclusione respinta da Brugnettini. Dopo due minuti di recupero, al triplice fischio di Manicardi di Modena, buona la sua direzione, grande soddisfazione per la squadra di Salerno che conquista il suo dodicesimo risultato utile di fila mantenendo intatte le speranze di approdare direttamente in Eccellenza dove probabilmente tutto si deciderà il 25 aprile nella “supersfida” contro il Lavinio Campoverde.

Giorgio Attolico

In this article

Lascia un commento