Romulea sorpasso per la piazza d’onore

La formazione di Feroce espugna Ladispoli, il Tor di Quinto vince in casa della Pro Roma: è sorpasso della compagine di San Giovanni

223
223
ROMULEA-TOR TRE TESTE 4-1 I FESTEGGIAMENTI

Sorpasso della Romulea, sulla Pro Roma, dopo il successo all’”Angelo Sale” di Ladispoli. I ragazzi di Fabrizio Feroce si portano al secondo posto grazie alle reti di Settembre e Falanga che hanno reso vana la rete dei tirrrenici siglata da Pranzetti.
I calciatori di San Giovanni hanno approfittato della vittoria di un Tor di Quinto ( giustamente!) non ancora sazio, dopo al certezza aritmetica della qualificazione alle semifinali per il titolo; infatti la capolista di Lorenzo “Lollo” Basili ha espugnato il “Vittiglio” di via Verrio Flacco superando per 3-2 la Pro Roma scivolata al terzo gradino del podio a 90 minuti dalla fine della stagione regolare.
E’ Russo al 10′ ad aprire le danze in favore dei Campioni d’Italia, Esposito e Di Brizio nei minuti finali della prima frazione di gara ribaltano il risultato in favore dei prenestini ma nella ripresa ci pensano Libertini e Mattei, quest’ultimo su rigore a regalare l’intera posta in palio al sodalizio teverino.
Il Savio di Valentino Vergari non va oltre allo 0-0 di partenza ma tanto basta per qualificarsi matematicamente alla Coppa Lazio, Trofeo dedicato alla memoria del giovane portiere santamarinellese Elio Tortora, tragicamente scomparso diversi anni or sono, a una giornata dal termine non può più riprenderlo il Campus Eur ottima quinta, posizione ottenuta dopo la vittoria per 3-1 sul fanalino di coda Atletico Acilia e lo stop di misura del Civitavecchia a via della Pisana con l’Urbetevere in rete con Marrella. Per quel che riguarda la gara del “Mario Tobia” è stato Napoleoni a mettere a segno la rete del vantaggio locale, di Cappai il pari aciliense, poi Galeani e Nicastro portano il risultato prima sul 2 e poi sul 3-1 in favore del sodalizio di Ponte Marconi.
In chiave salvezza successo d’importanza enorme per l’Almas per continuare a sperare nella salvezza diretta.
La formazione, che gioca le gare interne all’”Arnaldo Fuso” di Cimapino” ha espugnato il terreno di gioco di un Torrenova in netta difficoltà in virtù della personale doppietta di Da Conceicao; ora l’Almas ha 7 punti di vantaggio sulla coppia Torrenova-Vis Aurelia e sabato prossima entrambe queste formazioni avranno sfide delicate contro squadre che non potranno fare sconti (Romulea e Pro Roma”.
Pareggia in quel di Fiumicino la Vis Aurelia, un punto che comunque fa sperare la compagine di via
Gioacchino Ventura che trova la rete del pareggio nella ripresa con Danesi dopo che nel primo tempo Milazzo aveva portato avanti i tirrenici cari al presidente Munaretto.
Bel successo del Montefiascone che s’impone al “Le Fontanelle” per 4-1 sul Settebagni, i ragazzi del presidente Lorenzo Minciotti si regalano ( quantomeno) la possibilità matematica di giocare i play out tra le mura amiche con 2 risultati a disposizione su 3.

In this article

Lascia un commento