Tor di Quinto Campione regionale ai tiri di rigore in 10 contro 11 per 25′!

Si va al prolungamento, per assegnare lo scetto 2018 e il lasciapassare per andare a caccia del titolo tricolore

156
156
TOR DI QUINTO CAMPIONE AI RIGORI ANCHE NEL 2018

Tor di Quinto Campione regionale ancora ai rigori

12 mesi dopo: la squadra di Basili resiste nei supplementari in 10 per 25′

TOR DI QUINTO-VIGOR PERCONTI 2-2

Tor di Quinto: Carolis, Pellegrini, Corsetti, Consalvi, Papa, Cancrini, Acanfora, Mattei, Russo, Libertini, Sornoza.  A disp. Natali, Celesti, Staffa, Francioni, Pitzalis, Timperi, Muscuso. Allenatore: Lorenzo Basili.

Vigor Perconti: Martini, Colacicchi, Indino, Caccia, Paradisi, Spatara, Arduini, Bellardini, Taormina, Madonna, Fratini. A disp. Pancotto, Mascoli, Fasolo, Orsili, Pasquetto, Rossetti, Martellacci. Allenatore: Francesco Bellinati.

Arbitro: Sig. Gavini di Aprilia. Assistenti Arbitrali: Sigg. Librale di Roma1 e Cecchi di Roma2.

Reti: 20′ Fratini (V.P., rig.), 44′ Libertini (T.d.Q.), 80′ Fratini (rig.), 86′ Libertini (rig.).

Note: espulso Libertini (TdQ) per somma di ammonizioni. Ammoniti Russo, Acanfora, Caccia, Spatara, Bellardini. Sequenza rigori: Martellacci (V.P.) e Staffa (TdQ) entrambi gol, Rossetti fuori, Mattei gol; Fratini parato, Timperi gol (1-3), Paradisi parato.

 

Albano Laziale (Roma) – Il Tor di Quinto resta sulla vetta del calcio regionale Juniores d’élite: è il verdetto uscito alle 18.37 di oggi 3 maggio 2018 dal Pio XII di Albano Laziale. La Vigor Perconti è ancora sconfitta ai tiri di rigore, come 12 mesi fa allo stadio Arci di Tivoli. La formazione di Massimo Testa e Lorenzo “Lollo” Basili si aggiudica l’ennesima coccarda in una categoria di cui ha saputo scrivere indelebili pagine di storia; e potrà rappresentare il Lazio nella ricerca del settimo scudetto della sua gloriosa storia.

Questo nonostante abbia giocato tutti e due i tempi supplementari in 10 contro 11, per l’espulsione di uno dei giocatori più forti, in questa categoria, degli ultimi anni, Libertini, tanto bravo quanto ingenuo, nel beccarsi la seconda ammonizione.

La finale Juniores d’élite tra il Tor di Quinto e la Vigor Perconti viaggia alla fine del primo tempo supplementare sul 2-2, dopo i tempi regolamentari conclusi sul risultato di parità.

Come tutte le partite di finale che si rispettino anche questo ennesimo duello tra il Tor di Quinto, allenato da Lorenzo “Lollo” Basili, e la Vigor Perconti di Francesco Bellinati, non ha fatto mancare emozioni, ai presenti allo stadio Pio XII di Albano Laziale.

Il riassunto e la cronaca dei 120′ – Al 3’ il Tor di Quinto produce un’azione d’attacco con Sornoza che va giù. La squadra teverina protesta per la mancata concessione del calcio di rigore ma il Signor Gavini di Aprilia dice che non è successo nulla che giustifichi l’assegnazione della massima punizione.

Dall’altra parte Taormina mette da destra un invitante pallone in area di rigore con Mattei efficace a chiudere in calcio d’angolo.

Il calcio d’angolo sortisce solo un tiro di Arduini che termina alto. Buono il ritmo dei primi minuti.

Al 13’ Mattei tira dai diciotto metri, respinge la difesa, che si rifugia sul fondo. Batte il corner Libertini, ci prova Corsetti, para Martini.

Al 15’ Carolis esce con i pugni su un pallone spedito in mezzo ancora dal vivace Taormina. Al 17’ il rifinitore è Paradisi, con Russo che ricaccia fuori il pallone per via aerea.

La partita si sblocca al 20’: Cancrini entra in ritardo su Fratini, è rigore, trasformato dallo stesso Fratini. Palla da una parte, Carolis dall’altra. Vigor Perconti 1 Tor di Quinto 0.

Al 30′ Fratini batte un buon calcio d’angolo sul quale svetta Colacicchi, che di testa spedisce di poco il pallone. Al 35′ centro di Fratini tiro al volo di Bellardini finito sul fondo.

Al 34′ Consalvi-Libertini, colpo di testa e Martini compie un gran balzo deviando la palla in calcio d’angolo! Occasione consistente, per il Tor di Quinto.

Al 37′ Fratini alza di poco la mira su punizione, poi (38′) Taormina non centra il bersaglio grosso. Al 39′ un tiro piazzato di Libertini non concede quanto sperato al bravo calciatore amaranto-blù.

Al 44′ il pareggio del Tor di Quinto: il talentuoso Libertini, autore da due anni di stupendi campionati, salta due difensori e fa partire un gran tiro, tanto preciso quanto potente. Martini tocca la sfera, che si insacca. Tor di Quinto-Vigor Perconti 1 a 1.

La ripresa si apre con la Vigor Perconti che raccoglie un calcio d’angolo dopo un contrattacco di Arduini: sul cross che ne segue Carolis respinge con le mani e Taormina alza la sfera con una rovesciata.

Al 10’ Libertini inventa dalla sinistra ma il pallone centrato porta a raccogliere applausi al solo Martini, estremo difensore. All’11’ lo stesso Libertini non supera la barriera su punizione: angolo.

Al 13’ Arduini per Bellardini il cui tiro è deviato sul fondo. Colacicchi va alto ancora di testa con Carolis che para senza patemi d’animo. La Vigor Perconti insiste: Arduini prova con il mancino, con la palla che esce.

Al 17’ è Carolis a fermare un tiro di Spatara.

Al 24’ il Tor di Quinto prova la soluzione singola, con Russo che controlla la sfera e prova di sinistro: palla alta. Al 25’ Basili manda in campo Timperi per Sornoza. Lo stesso Timperi entra subito in partita: un suo tiro da ottima posizione manda la palla sul palo. Clamorosa quanto ghiotta occasione per mettere il muso avanti. Risponde Bellinati che inserisce Martellacci in luogo di Arduini.

Al 35’ Carolis, portiere, manda giù Fratini: rigore e ammonizione. Fratini firma il punto del 2-1 in favore della Vigor. Un ulteriore rigore rimette le cose a posto dopo appena 6’: mani di Indino e Libertini firma il penalty del 2 a 2.

Al 42′ cambio TdQ: fuori Acanfora, che probabilmente ha dato tutto, per Pitzalis. Che al 48′ prova con un tiro forte a evitare i supplementari, ma la palla esce.

I supplementari – Prima che i 22 protagonisti si tornino ad affrontare Bellinati cambia Indino per Fasolo. Al 5’ il Tor di Quinto resta in 10 contro 11: espulso Libertini, troppo ingenuo, nel beccare il secondo “giallo”. L’allenatore della Vigor prova Rossetti in luogo di Madonna. E il neo-entrato costinge Mattei a metterlo giù, dopo un repentino capovolgimento di fronte, sulla sinistra. Lo stesso Mattei chiuderà di testa in angolo. Basili manda dentro Staffa per Pellegrini. La Vigor è insidiosa ma la difesa del Tor di Quinto riesce ad avere la meglio.

Al 10’ Spatara prova la soluzione balistica da circa 30 metri: palla di pochissimo alta. All’11’ Pitzalis va giù in area ma il direttore di gara sembra ben messo: non è rigore. Al 13’ Papa respinge un pericoloso cross di Rossetti.

Nel secondo overtime (4’) la Vigor va vicina al gol: Fratini per Rossetti che supera Carolis ma il tiro finisce sul palo e il Tor di Quinto si salva. Al 10’ Fratini centra un corner che la difesa libera: Caccia cerca Colacicchi che spedisce fuori. Al 13’ la Vigor ci prova con Pasquetto dopo una corta respinta di Staffa, ma la palla incoccia ancora contro il palo!

Si decide tutto ai rigori, come l’anno precedente.

Domenico Santucci-Giulio Dionisi

(ha collaborato Giorgio Attolico)

In this article

Lascia un commento