Rieti la festa continua allo “Scopigno”

Dopo aver ottenuto la promozione in C da una settimana la squadra di Parlato fa festa nel suo stadio

52
52
Il centravanti Francesco Marcheggiani: con 13 gol sospinge il Rieti sempre più in alto

Festeggiata la promozione in C, ottenuta ad Ostia, il Rieti torna davanti al pubblico amico del “Manlio Scopigno” e impatta per 2-2 al cospetto della Lupa Roma.
Botta e risposta nel primo tempo con Scotto che, al 16′ porta in vantaggio gli amaranto-celesti, raggiunti appena 4 minuti dopo da Svidercoschi; nella ripresa dopo un paio di minuti vantaggio ospite con Ansini e capolista che rimette le cose a posto con Minincleri a circa un quarto d’ora dalla fine.
Perde l’Albalonga per 4-2 ad Aprilia; la formazione castellana sembra aver mollato la presa da un mese circa a questa parte lasciando via libera a una squadra, quella di Carmine Parlato, sembrata meglio attrezzata per ottenere il primo posto. Decisivi per le “rondinelle” due rigori realizzati da Casimirri per i momentanei 2-0 e 3-2, il secondo arrivato dopo che l’undici di Mariotti era riuscito a recuperare il doppio svantaggio ( prima rete dell’Aprilia di Bosi) con Alonzi e Pagliarini mentre la rete del definitivo 4-2 è di Bosi anch’egli autore ( come Casimirri) di una personale doppietta.
Chiude ottimo terzo lo SFF Atletico; la compagine di Raffaele Scudieri al primo anno di serie D si è resa protagonista di una bellissima stagione; in lotta per il primo posto per metà campionato, ha mollato per quanto riguarda il vertice assoluto ma è rimasta nelle posizioni altissime della graduatoria chiudendo con una vittoria per 3-1 ai danni del già retrocesso ( in bocca al lupo) San Teodoro con le reti di Massella, Tortolano e Tornatore che hanno reso vana la rete isolana di Fanti.
Chiude quarto il Trastevere, una buonissima stagione per i capitolini di “patron” Betturri, vincendo 3-0 sul retrocesso ( in bocca al lupo) Tortolì con le reti di Cardillo, Lo Russo e Neri.
Quinto il Latina che espugna il “Marcello Martoni” di Monterosi di misura con una rete di De Martino a dieci minuti dalla conclusione; dai pontini nero azzurri e anche e soprattutto dal Monterosi era lecito aspettarsi di più.
L’Anzio retrocede ( in bocca al lupo) ma lo fa a testa alta, lasciando alle sue spalle Tortolì e San Teodoro, dopo la vittoria d’orgoglio per 3-2 sul Flaminia con la doppietta di Ricci e la singola rete di De Francesco prima della reazione finale dei ragazzi di Pierluigi Vigna in rete con Vittori e Ingretolli.
Vincono Lanusei e Nuorese rispettivamente con Latte Dolce e Cassino lasciando così invariate le posizioni di classifica; questo favorisce i “tricolori” di Archimede Graziani che disputeranno in casa proprio contro la compagine del capoluogo barbaricino l’unico play out di questo girone.
Camilli e Papini in rete per il Lanusei al cospetto del Latte Dolce con gli ospiti in rete con Usai solo nel finale di gara mentre per la Nuorese le reti portano le firme di Cadau e Palma a segno nei primi minuti delle due frazioni.
Tante reti nella gara tra Budoni e Ostia Mare chiusa per 4-3.

VERDETTI

RIETI PROMOSSO IN C

PLAY OFF: ALBALONGA-LATINA SFF ATLETICO-TRASTEVERE

PLAY OUT. LANUSEI-NUORESe

RETROCESSE IN ECCELLENZA: ANZIO, TORTOLI’ E SAN TEODORO

In this article

Lascia un commento