Giovanissimi, la finale sarà Savio-Tor di Quinto

La rivincita delle seconde. Questa è la sintesi delle semifinali che hanno visto il trionfo di Savio e Tor di Quinto, che si danno appuntamento a domenica...

59
59
SAVIO FESTA

Lodigiani-Savio 0-1 

Lodigiani: Iorio, Allegretti (25′ st Del Canuto), Fiorani, Calderoni, Deratti, Luciano, Astancolli, Di Rollo (29′ st D’Antoni), Dominizi, Innocenti (21′ st Deodati), Di Stefano; A disp.: Massini, Coly, Pera, Pratesi; All.: Babini 

Savio: Vilardi, Palombi, Gabrielli, Carloni, Baroni, Palantoni, Bianconi (6′ st Squarcia), Ferraro (37′ st Rosati), Cataldi, Del Grande (26′ st Di Lauro), De Sanctis; A disp: Moretti, Cialone, Mostacci, Ruffato; All.: Iacovolta 

Marcatori: De Sanctis 11′ st

Arbitro: Sig. Pagavino della sezione di Civitavecchia

Note: Amm. 0-1 Esp. 0-0 Rec. 0’pt-4’st 

LA CRONACA: 

Il Savio supera a pieni voti l’esame di maturità contro la Lodigiani, protagonista del girone B e capace ad inizio stagione di un percorso netto di 17 vittorie. La squadra di Iacovolta gioca una grande gara, solida e propositiva. Il primo tempo si chiude sullo 0-0, ma dopo l’intervallo il Savio inizia a guadagnare terreno e a riversarsi in avanti alla ricerca del gol, che arriva all’11’ della ripresa con una zampata vincente di De Sanctis su un cross sporco dalla sinistra. La Lodigiani, ricevuto il colpo, si riversa in attacco creando molte azioni ma senza concretizzare. I Blues, nelle battute finali, sprecano in contropiede una ghiotta occasione per raddoppiare, ma al triplice fischio scoppia la festa. Il Savio ritorna in finale di categoria dopo due stagioni dall’ultima partecipazione, persa contro la Vigor Perconti, e a tre di distanza dal successo contro l’Urbetevere ai rigori. 

Urbetevere-Tor di Quinto 1-2 d.t.s. 

Urbetevere: Ficorella, Pacetti, D’Apice, Del Monaco (23’ st De Marco), Ippoliti, Albanese, Proia (9’ st Petrosemolo, 3’sts Di Diodato), Contini (30’st Stella), Riosa, Chimenti, Volponi (9’ st De Minicis); A disp.: D’Adamo, Felicioni; All.: Cicchetti 

Tor di Quinto: Tolomeo, Maestrelli, Morelli (3’ sts Ferraro), De Iulis, Simeoni (3’ sts Monni), Temperini (6’ sts Liberati), D’Amato (3’ sts Isidori), Pellegrini, Campidonico, Santilli, Del Proposto (10’ sts Berardi); A disp.: Borrelli, Colaiacomo All.: Basili 

Marcatori: Maestrelli 19’pt (TdQ), Contini 27’st rig. (U), Pellegrini 8’sts (TdQ) 

Arbitro: Sig. Catalani della sezione di Ciampino 

Note: Esp.: al 9’sts De Iulis (T) Amm.: Pacetti, Riosa, Santilli, Ippoliti Rec.: 0′ pt, 2’ st, 1’ pts, 4’ sts 

LA CRONACA:

Sfida infinita a Via della Pisana, dove il Tor di Quinto elimina l’Urbetevere conquistando la finale regionale di Ciampino contro il Savio. Una vera e propria impresa dei rossoblu di Basili che trovano il gol vittoria a 2′ dal termine dei supplementari, che stavano sancendo la qualificazione dei padroni di casa. Il regolamento dei playoff, a esclusione della finale, prevede la qualificazione della miglior classificata che in caso di punteggio di parità anche dopo i tempi supplementari. I gialloblù, finora imbattuti nel torneo, escono comunque a testa altissima nonostante il rammarico di non poter più difendere il titolo regionale conquistato nella passata stagione. Il club del presidente Testa domenica va a Ciampino con l’obiettivo di portare in bacheca il secondo titolo regionale dopo quello Juniores. L’Urbetevere parte meglio e crea parecchie chance ma sono gli ospiti a passare in vantaggio al 20′: colpo di testa vincente di capitan Maestrelli che devia in porta l’ottima esecuzione di Santilli su calcio di punizione. Nella ripresa i padroni di casa cercano con le unghie e con i denti il gol del pari che arriva 62′: mano della barriera sulla punizione di Ippoliti e Contini dal dischetto realizza con precisione il gol dell’1-1. Il Tor di Quinto in extremis sfiora il gol con De Julis, su sviluppi di un corner, ma si va ai supplementari. L’Urbe cala d’intensità durante l’extra-time, i rossoblu allora prendono fiducia e producono ben tre occasioni nell’arco di 5′ minuti. I tanti cambi spezzettano il gioco, con i padroni di casa che possono vantare il fattore campo, ma proprio a 120″ dal termine arriva l’epilogo inatteso: arriva un cross dalla sinistra che Pellegrini arpiona in porta e sigla il gol del sorpasso.

Federico Burzotta

In this article

Lascia un commento