Matteo Federici vola in Australia!

Il calciatore che ha fatto le fortune di Monterotondo e Città di Anagni giocherà all'estero, lontano dai nostri lidi, in...

1231
1231
Dal Tor di Quinto al Monterotondo, dal Fano ad Adelaide via Città di Anagni

Monterotondo Fano Città di Anagni E ora Adelaide, Australia

Storia di un centravanti viaggiatore: domenica la partenza

 

Matteo Federici l’anno prossimo non farà parte del Città di Anagni neopromosso in Serie D, e appena affidato al tecnico Manolo Liberati.

L’ex giocatore bianco-rosso vola in Australia, e giocherà nella Serie B dello splendido paese noto, oltreché per le bellezze paesaggistiche, per una profonda tradizione in altre discipline sportive, quali il Rugby, il Nuoto e le grandi maratone miste tra l’attività natatoria e quella delle due ruote “a muscoli”.

L’ex giocatore di Monterotondo, Fano, Taranto, Alghero e Lecce, è in queste ore impegnato a sviluppare gli ultimi documenti e quindi le pratiche burocratiche, e partirà domenica mattina alla volta della ben nota città di Adelaide. Militerà da attaccante di valore qual è sempre stato, fin dai tempi delle squadre giovanili del Tor di Quinto, negli Sturt Lions. Una compagine che gioca nella seconda divisione nazionale. E’ questo, il primo “botto” di un’estate ancora lontana dai grandi colpi, per la regione Lazio.

Ne ha fatta, di strada, dai tempi di Via del Baiardo e Fano, passando (e tornando) da Monterotondo: poi l’esperienza dei play-off con la Valle del Tevere, giunta a 11 minuti dalla possibilità di giocarsi l’ascesa per la Serie D, sfumata di pochissimo. E quindi l’avventura, a metà stagione, con il Città di Anagni, che ha vinto, da matricola, e, rispetto a Nuova Florida e Pomezia Selva dei Pini Calcio (arrivato ai play-off), il Girone B di Eccellenza del Lazio.

Mentre lo contattavamo, pochi minuti prima delle 16 odierne, era impegnato in agenzia proprio per il visto. Chi vede di buon occhio la tenacia, il lavoro di un centravanti capace di giocare per i compagni di squadra, i gol estemporanei, di buona fattura tecnica e balistica, e di grande tecnica, saprà, in Australia, apprezzare il bagaglio a disposizione di Matteo Federici. Good Luck, Sir Matthew!

 

 

In this article

Lascia un commento