Recanatese-Ostiamare 0-1

Nei quarti di andata del torneo Juniores Nazionali importante successo bianco-viola

142
142
Ostiamare blitz a Porto Recanati
Ostiamare blitz a Porto Recanati
Esplode al minuto 94 la festa dell’Ostiamare di Mauro Carboni che, grazie al gol di Pedone, espugna lo stadio “Nicola Tubaldi “, e manda ko la Recanatese nella partita di andata dei quarti di finale del Campionato Juniores Nazionali.
Inizio difficile per i lidensi, a Via Girolamo Moretti. Sono stati, infatti, i marchigiani di mister Dottori a mostrare le cose migliori, nei primi 20 minuti. E a creare alcune occasioni per poter trovare il vantaggio, con Ferreyra – decisiva la deviazione di Maestri – e Candidi, che ha impattato da buona posizione, sul secondo palo, ma non ha trovato lo specchio della porta.
La reazione lidense non è mancata, con l’iniziativa di Pedone e, specialmente, quella di Dioguardi, il cui tiro di prima intenzione, sull’assist di Saltalamacchia, viene bloccato a terra da Piangerelli.
Nella ripresa molto meglio la gagliarda Ostiamare che, con grande lucidità, compattezza e spirito di sacrificio, ha controllato le sfuriate della formazione di Recanati: sono state decisive due parate pazzesche di Giannini, ma bravo anche Piangerelli sul colpo di testa di Gaggini. In pieno recupero Pedone èbravo ad arpionare la palla sul secondo palo e a spedirla, con forza, in fondo al sacco per il successo di una tenace Ostiamare.
Gol fondamentale, che regala un prezioso vantaggio ai giovani “Gabbiani” in vista del match di ritorno, in programma Sabato 9 Giugno, alle 16, allo stadio Anco Marzio.
I ragazzi guidati in panchina dal determinato Mauro Carboni sono di fronte al prestigioso appuntamento dell’ingresso alle semifinali per il titolo. Che saranno giocate a mo’ di final four allo stadio di Viareggio, dal 14 Giugno.
RISULTATI QUARTI DI FINALE (GARE DI ANDATA) :
Recanatese – OSTIAMARE 0-1
Gli altri quarti di finale Virtus Bergamo-Seregno 1-1
Campodarsego-Scandicci 2-1
Pineto-Città di Gravina 2-2
Riccardo Troiani
Ufficio Stampa Ostiamare
In this article

Lascia un commento