Ladispoli le radio-interviste a caldo: Paolo Nista

Le sentite parole del direttore sportivo ladispolano a Radio Cusano Campus 89.1 FM

730
730
Ladispoli Festa

Paolo Nista a Radio Cusano Campus 89.1 FM, al triplice fischio finale, intervistato da Maurizio Urso: “Una cavalcata meravigliosa, non ce la faccio più. Una soddisfazione meritatissima, strameritata. Anche oggi, siamo al 10 giugno, hanno dato tutto. Un gruppo di ragazzi meravigliosi”.

Il direttore sportivo ha un pensiero profondo, particolare: “Mia sorella non c’è più e la vittoria dei play-off la dedico a lei. Un abbraccio a lei e alla mia famiglia, a Umberto (Paris), il presidente, che è un fratello che ho al posto del fatto che non ho più mia sorella. Avrei fatto qualsiasi cosa, per questa categoria. Un grandissimo traguardo. Ho voglia di festeggiare a lungo. Riportare il Ladispoli in Serie D 13 anni dopo”.

Dallo studio Max Cannalire: “Un grazie a tutti e anche a chi diceva qualcosa di troppo su uno stadio che, e lo dice il meraviglioso pubblico di oggi, è bello, spazioso, grande e utile”.

“Condivido e sottoscrivo”, dice il dirigente dell’Unione Sportiva Ladispoli, che aggiunge: “E’ stata una gioia immensa, una cittadina che si è unita a noi, accanto alla prima squadra. Sono scene che non si possono dimenticare.

Un abbraccio di quelli più belli è stato con Marco Pierini, che si è adoperato come nessun altro, per questo signor impianto”.

Paolo Franzino

In this article

Lascia un commento