Equipe Lazio si riparte in favore dei calciatori

Il popolare d.s. Mauro Ventura sta per rendere noti i nomi dei responsabili e l'impianto sportivo scelto

1147
1147
Equipe Lazio

 

 Equipe Lazio si riparte in favore dei calciatori

Nei giorni prossimi noti i nomi dei tecnici e il campo su cui lavorerà la squadra dei giocatori ancora non collocati

 

I calciatori sono i grandi protagonisti dei sabati e delle domeniche del football di base. Anche se non la tutela nei loro confronti è e resta, forse ad arte, uno degli anelli deboli della catena, sulla strada che potrebbe far crescere questo movimento, ampio, per il resto, nei numeri.

Presto torna in campo la squadra dell’Equipe Lazio, il gruppo di calciatori disoccupati che, nell’attesa di collocazione, si allenano insieme, e giocano una serie di amichevoli. Il tutto  con l’ìimpegno, con la buona volontà e la capacità organizzativa di Mauro Ventura. Che a breve renderà noti sia i nomi dei responsabili sul piano tecnico che gli impianti in cui partirà questa nuova avventura, utile e al servizio di quei giocatori di Serie D, Eccellenza e Promozione che vorranno cominciare la preparazione in vista di un ingresso nelle diverse compagini del Lazio.

L’Equipe Lazio svolgerà i primi allenamenti per poi cimentarsi con diverse amichevoli. E questa lodevole cosa va avanti, oramai, da diversi anni, con curiosità da parte dell’ambiente, e anche un buon tasso di simpatia espressa da parte di chi ama il Calcio.

Il popolare direttore sportivo romano proveniente dalla zona della Borghesiana è a disposizione di calciatori e dirigenti e il suo numero è 392-5023938.

Per questa valida idea chiamata Equipe Lazio è la conferma di come, con passione, si possa lavorare, senza badare a stipendi, rimborsi e calcoli ragionieristici, in favore del calcio dilettantistico. Una lodevole cosa, iniziata con curiosità e proseguita quasi dovesse diventare un appuntamento fisso. Come poi è realmente accaduto. Infatti nomi illustri, nel recente passato, non accasandosi, hanno trovato ospitalità in questa situazione, fino al campo di Mandela, sulla Roma-L’Aquila.

Giulio Dionisi

In this article

Lascia un commento