Promozione Girone A: cosa sarà? Aranova e CPC cercano riscatto

Qualche illustre rientro, anche a distanza di anni, tra la Corneto e la piazza di Gallese

339
339

Promozione Girone A: cosa sarà

Aranova e Compagnia Portuale, differenti ma vitali motivazioni

 

Il girone A di Promozione annovera 6 realtà della provincia di Viterbo, 4 di Roma Città con una che giocherà le partite casalinghe allo stadio “Emilio Darra” di Maccarese, 8 della provincia di Roma. L’Area Metropolitana vedrà in campo un motivato Aranova, un esule Santa Marinella, in cerca di campo per le gare interne, il Canale Monterano che ha chiamato alla sua corte il sagace Antonio Graniero, già tecnico del Ladispoli in Eccellenza. Con queste formazioni la civitavecchiese CSL Soccer, la Compagnia Portuale, che vuole dimostrare di saper superare gli errori recenti. E ancora l’Atletico Ladispoli, in cerca di una certa identità, dopo le possibili voci di una cessione societaria. Quindi il vicino Cerveteri, che sembra puntare sui nomi ma poi dovrà dimostrare una certa sostanza, e il Tolfa, fresco della retrocessione dal piano di sopra.

Il Viterbese è rappresentato da: Montefiascone, Polisportiva Monti Cimini, Bomarzo, Vigor Acquapendente, realtà che la sua la vorrà sempre dire. Con loro la Corneto e il Doc Gallese: e tra i ritorni di una certa storia nella categoria di certo va evidenziato proprio quello della squadra di Tarquinia, che ha vissuto con gran dignità anche nel più importante campionato di Eccellenza. Di certo questa cosa farà bene, all’asse eccellente costituito da Montalto e Civitavecchia, il reinserimento della città culla della civiltà etrusca. Anche il nome di Gallese mancava da tanti e tanti anni, dal panorama di questa rassegna, con la piazza che visse, addirittura, tra le “elette” negli anni ’90, quando duellava contro il grande Fiumicino del primo Cozzi in Darsena, e la Romulea, oltre alla Sorianese di capitan Floccari e mister Merlini.

La città di Roma vedrà in campo per la prima volta in Promozione l’Urbetevere e la Polisportiva Pian Due Torri con l’innesto di due biancoazzurri di una certa milizia calcistica: Dante Papili, storica figura col Maccarese, non solo nel calcio ma anche nell’imprenditoria e nel ciclismo, e il suo ex giocatore Andrea Ranaldi da Primavalle, nel ruolo di tecnico. Per la zona della Magliana tanto entusiasmo si registra tra gli appassionati di questo nostro calcio della periferia e dei paesi. Novità assoluta una compagine capitolina come la DuePiGreco, affidata a uno che in campo ci sapeva stare, da attaccante, Cesare Barchiesi, che si cimenta con un bel girone. Infine l’Aurelio Roma Academy, altra squadra che l’ultima volta vista a questi livelli risale alla fine degli anni ’90. Ne è passato, di tempo…

Massimiliano Cannalire-Federico Burzotta

In this article

Lascia un commento