Eccellenza, il Giudice esamina i ricorsi di Almas e Latina Scalo

La 2a Giornata si tinge di giallo. I risultati delle due partite restano "sub judice".

293
293
30443493_2019405651617529_7421794072643239936_n

La seconda giornata di Eccellenza si tinge di giallo. A quanto abbiamo appresso dal Comunicato Ufficiale N° 47 del 12/09/2018 del Giudice Sportivo: l’Almas Roma e il Latina Scalo Sermoneta hanno presentato un ricorso per presunte irregolarità commesse dal Villalba Ocres Moca e dall’Pomezia (per quest’ultima vi invitiamo a visionare questo articolo), dove si profila lo scenario dello 0-3 a tavolino.

I risultati maturati sul campo (Almas-Villalba 1-1 e Pomezia-Latina S. Sermoneta 2-0) pertanto restano congelati in attesa della decisione definitiva. Nel comunicato, inoltre, vengono approfondite anche le vicende di Boreale Don Orione-Sora, dove estranei si sono introdotti nello spogliatoio della squadra volsca facendo razzie di oggetti personali dei giocatori; e del derby Eretum Monterotondo-Real Monterotondo Scalo, con ammenda per quest’ultima in virtù dei danni arrecati alla pista d’atletica dello stadio “Cecconi”.

A seguire tutte le ammende comminate dal Giudice Sportivo Erneto Milia e del rappresentante dell’A.I.A. Romano Caltagirone per calciatori, dirigenti e società:

Eccellenza, le decisioni del Giudice Sportivo

Preannuncio di reclamo:

  • Non è stato omologato l’esito della gara Almas Roma-Villalba Ocres Moca in seguito al ricorso presentato dalla società capitolina. Il Giudice esaminerà le carte prima di comunicare la decisione definitiva.
  • Non è stato omologato l’esito della gara Pomezia-Latina Scalo Sermoneta in seguito al ricorso presentato dalla società pontina. Il Giudice esaminerà le carte prima di comunicare la decisione definitiva.

Provvedimenti disciplinari a carico di calciatori espulsi:

  • Due giornate di squalifica per Ciampini (Atletico Vescovio)
  • Una giornata di squalifica per Rufini (Almas), Battaglini (Audace), De Marco (Boreale Don Orione), Tartaglione (Campus Eur), Desideri (Cavese), Stazi (Cavese), Alivernini (Città di Palombara), Seferi (Lavinio), Ugolini (Lavinio), Flore (Morolo), La Manna (Insieme Ausonia), Dovidio (Vigor Perconti), Pasqualini (Vigor Perconti), Prioteasa (Villalba)

Provvedimenti disciplinari a carico di allenatori:

  • Due giornate di squalifica per Antonelli (Lavinio) per essere stato allontanato dal rettangolo di gioco per proteste nei confronti dell’arbitro e per aver reiterato tale comportamento.
  • Due giornate di squalifica per Scaricamazza (Valle del Tevere) per comportamento minaccioso nei confronti di un calciatore della squadra avversaria.
  • Ammonizione con diffida per Scarfini (Campus Eur) per aver contestato una decisione arbitrale.

Provvedimenti disciplinari a carico di dirigenti:

  • Inibizione a svolgere ogni attività fino al 29/9/2018 per Sacco (Cavese) per aver rivolto alla terna arbitrale un’espressione offensiva.
  • Inibizione a svolgere ogni attività fino al 29/9/2018 per Lisi (Città di Palombara) per essere stato inserito nella lista tecnica consegnata all’arbitro pur non essendo tesserato con la società stessa.

Provvedimenti disciplinari a carico di società:

  • Ammenda di €250 alla Boreale Don Orione per non aver controllato che estranei entrassero nello spogliatoio riservato al Sora appropriandosi di denaro e oggetti di valore dei calciatori volsci. Inoltre la società di Via della Camilluccia sarà obbligata a risarcire economicamente i danni, se richiesti e documentati.
  • Ammenda di €250 al Città di Palombara per mancanza del medico in panchina e per aver inserito nella lista dei tecnici un non tesserato.
  • Ammenda di €250 al Real Monterotondo Scalo perché i propri sostenitori prima dell’inizio del derby contro l’Eretum e nel corso dello stesso hanno fatto esplodere un petardo e hanno acceso fumogeni, uno dei quali ha danneggiato la pista d’atletica dello stadio “Cecconi”. La società, inoltre, dovrà farsi carico di pagare ulteriori danni, se richiesti e documentati.
  • Ammenda di €100 all’Atletico Vescovio per mancanza del medico in panchina.
  • Ammenda di €100 al Sora per aver causato il ritardo dell’inizio del secondo tempo nella sfida contro la Boreale Don Orione per i fatti citati sopra.
  • Ammenda di €100 all’Unipomezia per aver ritardato la presentazione al campo

Federico Burzotta

In this article

Lascia un commento