Bandecchi (Ternana): “La decisione del TAR di oggi? Una SuperCazzola!”

Una sola parola, per definire la voglia di non decidere del Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio. Oramai siamo alla farsa, più tragica, che comica

244
244
Bandecchi non le manda a dire, una volta di più...

Finalmente è uscita la sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio, ma non è una cosa così fluida, nello scorrimento delle righe che la compongono. E il patron della Ternana e simbolo dell’Università Niccolò Cusano, Stefano Bandecchi, ha commentato con rara efficacia, degna di un buon toscano, quanto di poco comprensivo è contenuto nel dispositivo appena reso noto.
Alla domanda “Cosa ne pensa”, Stefano Bandecchi ha dichiarato: “Risponderò con una parola, facendo una breve premessa: sinora avevamo le idee poco chiare, ora invece le abbiamo molto confuse. Direi quindi che siamo di fronte ad una sentenza che potrebbe essere definita una Supercazzola”. Come nella migliore tradizione di “Amici Miei Atto II”, di tognazziana memoria. Appunto, con l’ironia e l’arguzia di un buon livornese.
Continua, il rimpallo di responsabilità, tra un organismo e l’altro, in un paese che fatica a fare una cosa che, per le regole e sulla carta, sembrerebbe semplice: decidere. Senza scappatoie. Con questa “giustizia”, formale e “sportiva”, c’è poco da fare, se non si cambia la testa della gente, anzi, delle genti. La farsa sia con voi.
M.C.

Ecco lo stralcio della sentenza appena uscito su www.tuttomercatoweb.com

Ripescaggi Serie B: ricorsi respinti. La sezione Prima-ter del T.A.R. del Lazio, presieduta da Germana Panzironi, ha respinto il ricorso della pro Vercelli contro la dichiarazione di inammisibilità pronunciata l’11 settembre dal Collegio di Garanzia del CONI relativamente al format della Serie B.
Il collegio, composto da tre magistrati, Daniele Dongiovanni, Francesca Petrucciani e Germana Panzironi), ha ritenuto che sulla materia del contendere “non risultano comunque esauriti tutti i gradi della giustizia sportiva”. E ha confermato la decisione presa dal Collegio del Presidente Frattini di rinviare la decisione al competente Tribunale Federale, primo grado della giustizia calcistica, che ha fissato l’udienza per domani. Poche, a oggi, le speranze che la Serie B torni a 22 compagini.
Il TAR non sa dirci chi ha competenza sui ripescaggi. Così l’Avvocato della Ternana, Fabio Giotti, ai microfoni di UmbriaOn.

In this article

Lascia un commento