Orlando Di Nitto, il Memorial va a un gagliardo Frosinone

I canarini superano la Roma di misura: Bartucca del Villalba fa una signora figura, tra i pali

384
384
Villalba-Roma Memorial Di Nitto

Orlando Di Nitto un bagno di passione sportiva

al Centro Sportivo Ocres Moca di Villalba: vince il Frosinone

Il Frosinone si aggiudica il “Memorial Orlando Di Nitto” nello stadio e sul campo che sono stati la casa del tecnico del periodo aureo, del settore giovanile dell’A.S. Roma. Un impianto, il centro sportivo “Ocres Moca”, che ha visto riuniti tanti estimatori, suoi allievi di un tempo, oggi attempati signori di mezza o avanzata età, che hanno omaggiato la figura di un gran signore, in fatto di sincerità e schiettezza, di giudizi calcistici compiuti e talvolta netti. Il compianto allenatore ha traghettato diverse squadre nella sua carriera ma tre sono quelle in cui ha lasciato decisamente il segno: il Villalba, Il Frosinone e la Roma.

Nelle tre formazioni gli Under 17, cioè quelli che una volta erano gli Allievi, si sono affrontati in un classico triangolare, con ogni partita da 45 minuti. Questo fino alle 18, dove il programma agonistico ha invece lasciato il posto alle premiazioni, avvenute sul campo con i giocatori di quella Roma meravigliosa che avrebbe visto arrivare in prima squadra, tra gli altri, Faccini, a vincere uno scudetto, con Di Bartolomei e Conti.

 

VILLALBA – ROMA 0-1

Roma: Rossi, Tomassini, Diaby, Ciucci, Morichelli, Capiucci, Cancellieri, Piccolelli, Modugno, Agostinelli, Ciervo.  A disp.: Trovato, Muteba, Suffer, Aglietti, Logrieco, Milanese, Travaglini.  All.: Piccareta.
Villalba Ocres Moca: Bartucca, Mattia, Alivernini, Fratini, Ruggeri, Di Domenico, Costa, Buconi, Scipioni, Conti, Casuccio.  A disp.: D’Angeli, Ranieri, D’Ascenzi, Costa, Hamaduche, Passini, Ugolini.  All.: Carrarini.

Rete: 19′ Ciervo.

Si inizia subito con i padroni di casa contro la squadra giallorossa. Il Villalba appare comprensibilmente emozionato e inizia in maniera un po’ attendista, anche perché la Roma tecnicamente è una signora squadra. Per l’Ocres si fa notare – e lo farà anche nel match successivo – il portiere Bartucca, già bravissimo nelle uscite e sicuro anche tra i pali. Al 23′, che in questo triangolare e’ il minuto finale del primo mini-tempo, passa in vantaggio la Roma. Ciervo a tu per tu col portiere è freddissimo e lo scavalca con un pallonetto. Nel secondo tempo meglio il Villalba ma la Roma è solida, in difesa.

VILLALBA – FROSINONE 0-0

Frosinone: Renzi, Macrì, Coly, Rimedio, Bertollini, Gabriele, Cervini, Di Bono, Rodio, Luciani, Engerer. A disp. Salvati, Marconi, Nigro, Santi, Coccia, Morelli, Ricci. All. Marsella.

Villalba Ocres Moca: Bartucca, Ranieri, Mezzatesta, Carbone, D’Ascenzi, Rossi, Passini, Buconi, Ugolini, Hamadouche, Costa. A disp.: D’Angeli, Mattia, Ruggeri, Casuccio, Costa, Scipioni, Fratini. All. Carrarini.

Il Frosinone comincia a far capire che sarà il suo pomeriggio ma il Villalba stavolta è bravo a non farsi bucare difensivamente. I ciociari in realtà hanno diverse occasioni, come un palo colto al 15′. Al 32′ Rodio spreca a tu per tu con Bartucca, ancora una volta bravissimo in fase di chiusura. Nel finale i gialloblu colpiscono anche una traversa. Finisce a reti inviolate. Sarà decisivo il terzo confronto.

FROSINONE-ROMA 1-0

Frosinone: Salvati, Perlingeri, Nigro, Santarpia, Giordani, Gabriele, Santi, Selvini, Morelli, Coccia, Ricci. A disp.: Renzi, Macrì, Bertollini, Rimedio, Luciani, Rodio, Engerer.  All. Marsella.

Roma: Trovato, Muteba, Suffer, Ciucci, Aglietti, Carlucci, Travaglini, Agostinelli, Tueto Fotso, Milanese, Zalewski.  A disp.: Rossi, Tomassini, Diaby, Morichelli, Cancellieri, Piccolelli, Ciervo.  All. Piccareta.
Rete: 2′ Santi.

Va detto che la partita avrebbe rispecchiato l’andamento meglio mediante un pareggio, perché l’ha iniziata meglio la squadra vittoriosa ma non ha sfigurato nemmeno quella giallorossa. L’impressione che ha dato il Frosinone, oggi, è stata di una maggiore decisione nella fase di interdizione e di più spessa incisività, dal centrocampo in avanti. Questa, in effetti, è stata anche la meno amichevole tra le sfide, con qualche contrasto “vero”.

Basta la rete dopo 2′ di Santi, con un tiro deviato ma indirizzato in porta e quindi non considerabile come un autogol. Il Frosinone vince il triangolare, non subendo nemmeno una rete.

E’ stato un pomeriggio intenso e di grande calcio, oltre al chiaro significato simbolico, per salutare Di Nitto. Non sarà l’ultima volta però, perché nei prossimi anni questo “memorial” si ripeterà. Intanto il Villalba Ocres Moca ha inteso premiare con una targa dedicata al suo storico amico e Mister, i tecnici vincitori della passata edizione dei campionati d’élite della regione. Una gran bella iniziativa, tesa a valorizzatori quei tecnici che operano nel settore giovanile.

Le interviste a Donatella Di Nitto, Enrico Pagliaroli e Pietro Scrocca andranno in onda lunedì, in occasione della prima puntata della nuova trasmissione televisiva dedicata al calcio giovanile e dilettante in onda su ONE TELEVISION Canale 86 del Digitale Terrestre, dalle 19 alle 20; la prima è già in rete sulla pagina Facebook chiamata Il Calcio di Max.

Giulio Dionisi

In this article

Lascia un commento