Eretum, tre punti di grande sostanza

Una compatta formazione eretina consegue la dote piena grazie a un grande approccio

150
150
Eretum-Civitavecchia 2-1 il rigore segnato da Manuel Vittorini

Eretum vittoria di grande sostanza

L’Eretum supera per due reti a una il Civitavecchia, che incassa la seconda sconfitta esterna consecutiva lontano dalla Cavaccia. Al “Fausto Cecconi” fatali per i nerazzurri i primi dieci minuti di gioco, che la vedono sotto di due reti per poi faticare nel resto della prima frazione. Nella ripresa gli uomini di Andrea Rocchetti tentano di rientrare in gara ed al 26′ e accorciano le distanze grazie ad un rigore realizzato da Manuel Vittorini.

La “Vecchia” si butta ancora di più in attacco ma l’espulsione per doppia ammonizione di Franceschetti complica la situazione lasciando spazio aperto al contropiede della compagine eretina, che si aggiudica i tre punti in palio.

Il Civitavecchia si schiera con Tomarelli in porta e la linea difensiva a quattro è composta da Franceschetti, Fatarella, Boriello e Iacomelli. A centrocampo rientra Zagarella con Mannozzi e Nuti mentre in attacco vanno Serafini con i fratelli Manuel e Miguel Vittorini.

I primi 10’ di gara sono efficaci, da una parte, e terribili, per il Civitavecchia: l’Eretum passa al 7’ con Toscano, bravo a centrare il bersaglio grosso, e a raddoppiare al 10’ con Mastrantoni, pur con una deviazione di un difensore ospite. Boriello e compagni cercano di reagire ma lo fanno troppo lentamente, per trovare varchi liberi nelle maglie della difesa di un quadrato Eretum, agevolata dal frequente ricorso tirrenico al lancio lungo. Nella seconda parte del primo tempo il Civitavecchia riesce a rendersi più pericoloso con Serafini e Miguel Vittorini ma i loro tiri vengono sempre ribattuti dalla difesa.

Nella ripresa i nerazzurri hanno un altro piglio e premono di più davanti ed al 25′ Manuel Vittorini viene steso in area. E’ il bomber civitavecchiese a recarsi dagli undici metri ed a superare il portiere di casa. Nei venti minuti finali un coriaceo Eretum si chiude e la Vecchia fatica trovare conclusioni pericolose. Al 40′ Franceschetti viene espulso per doppia ammonizione ed al 44′ Fatarella salva sulla linea con Tomarelli battuto. Nei minuti di recupero il Civitavecchia si butta in avanti senza però trovare il pari. L’Eretum, tutto sommato, coglie tre punti meritati e ottenuti con caparbia applicazione di tutti i reparti e gli effettivi.

In this article

Lascia un commento