Raffaele Cipollone non c’è più

Giurisprudente, ha guidato per 6 anni il Comitato Regionale Lazio e ricoperto incarichi di prestigio

263
263
Raffaele Cipollone

Raffaele Cipollone non c’è più

Si è spento, all’età di 88 anni, Raffaele Cipollone.

Il presidente Cosimo Sibilia ed il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti si stringono attorno alla famiglia per la scomparsa dello stimato dirigente che, nel corso della sua lunga carriera, iniziata nel 1963, aveva ricoperto numerosi e prestigiosi incarichi in ambito federale.

Ex calciatore della Virtus Lanciano fino al 1954, laureato in Giurisprudenza, aveva iniziato il suo percorso come componente e poi segretario del Comitato Regionale Lazio, del Settore Giovanile e Scolastico. E’ stato anche presidente del Comitato Regionale Lazio della LND dal 1986 al 1992, dopo esserne stato il commissario nella stagione 1985-1986.

Per la profonda conoscenza dei regolamenti, soprattuto in maniera di giustiza sportiva, e la sua sempre apprezzata indipendenza di pensiero, è stato spesso scelto per ricoprire ruoli di garanzia in organismi centrali e periferici della Lega Nazionale Dilettanti. E’ stato Giudice Sportivo, Presidente di Commissione e dei Comitati Organizzatori dei Campionati Europei UEFA di Calcio Femminile (nel 1993), del Mundialito di Calcio a Cinque (nel 1994) e del Torneo Internazionale “Paolo Valenti” (dal 1990 al 1998).

E’ stato insignito con la Stella d’Oro del CONI per meriti sportivi e Dirigente Onorario della Lega Nazionale Dilettanti, è stato anche Reggente del Comitato Interregionale, Vice Presidente Vicario e Reggente della Lega, nonché Commissario Straordinario del Comitato Regionale Basilicata. Negli ultimi anni di permanenza in qualità di dirigente, aveva assunto l’incarico di consulente normativo della LND.

Ufficio Stampa LND

In this article

Lascia un commento