Tor Tre Teste vittoria al pepe, con l’Atletico

Qualche polemica dopo il successo di misura dei romani prenestini sui pari età di Fregene e Fiumicino

185
185

Nuova Tor Tre Teste, vittoria e polemiche. SFF Atletico KO

 

Una rete allo scadere di Alagna condanna, dopo tredici vittorie consecutive, i calciatori tirrenici. Che protestano per un gol-non gol dubbio, non convalidato dall’arbitro. Nell’altro raggruppamento Vigor Perconti e Giardinetti vincono i rispettivi impegni, mentre Macidonio si presenta al Savio con un pokerissimo.

Girone A – Finisce con l’urlo di Alagna, il big-match tra Nuova Tor Tre Teste e SFF Atletico, che si decide solo all’ultimo minuto di gioco, al termine di una gara equilibrata nella quale i ragazzi di Natalini recriminano per un pallone che forse aveva superato interamente la linea. Non è stato dello stesso avviso l’arbitro, Catalani di Ciampino, che privo naturalmente di aiuti tecnologici – e degli assistenti di categoria (ma di quelli di parte) – ha deciso di non convalidare la presunta realizzazione. Nonostante le proteste la corsa dello SFF Atletico si ferma quindi proprio sul più bello, dopo tredici successi di fila. La Nuova Tor Tre Teste scappa a +3, e il Tor di Quinto, con il 2-1 su un non irresistibile Aurelio – gol di Thiam e Paroletti – sale al secondo posto, in attesa dello scontro diretto con i giocatori tirrenici che monopolizzerà il prossimo turno di campionato.

Alle spalle delle tre pretendenti al titolo, continuano la loro marcia Atletico 2000 e Romulea. Nel segno del tre, il numero delle reti fatte da entrambe rispettivamente a Pro Roma e Civitavecchia. Al “Massimiliano Catena” i bianco-rossi si impongono con Valdes, Papa e Saguto, mentre a via Farsalo, dopo l’iniziale vantaggio ospite, gol del nero-azzurro Luciani, la Romulea rimonta andando a segno con una doppietta di Pomponi intervallata dal gol di Ponzi.

A metà classifica il Trastevere viene ripreso nei minuti di recupero dalla Pro Calcio Tor Sapienza, gol di Iacovone, e agganciato in classifica dall’Accademia Calcio Roma. Che vince 2-1 con un Grifone Monteverde in buona salute, sconfitto, nonostante la rete di Tataranni, dai centri di Turchetti e Quintin. L’Ostia Mare supera 4-0 il Montespaccato Savoia grazie alla doppietta di Giacomini e ai gol di Aurelj e Gaeta. Il Ladispoli di Michele Micheli prosegue la sua rimonta in graduatoria vincendo 3-2 con l’Ottavia. Allo stadio “Angelo Sale” non bastano agli azzurri Marginean e Casella: i padroni di casa si impongono con Cagnoni, Anzuini e Landi.

Risultati 17° giornata: Accademia Calcio Roma-Grifone Monteverde 2-1, Atletico 2000-Pro Roma 3-0, Ladispoli-Ottavia 3-2, Nuova Tor Tre Teste-SFF Atletico 1-0, Ostia Mare-Montespaccato 4-0, Romulea-Civitavecchia 3-1, Tor di Quinto-Aurelio Roma Academy 2-1, Trastevere-Tor Sapienza 1-1.

Classifica Girone A: Nuova Tor Tre Teste 45, Tor di Quinto 43, SFF Atletico 42, Romulea e Atletico 2000 38, Tor Sapienza 23, Trastevere e Accademia Calcio Roma 22, Ostia Mare 21, Grifone Monteverde 20, Ottavia 19, Montespaccato 17, Ladispoli 13, Pro Roma 12, Aurelio Roma Academy 9, Civitavecchia 4.

 

Girone B – Una settimana dopo gli otto gol della Nuova Tor Tre Teste all’Aurelio Roma Academy, anche la Vigor Perconti compie la sua goleada. È sempre un 8-0, il finale, con il Santi Michele e Donato, che recita la parte dello sparring-partner macchiando, con questa pesante sconfitta, una discreta prima metà di stagione. A Colli Aniene Gambioli trova il gol al 18′, poi Oi e Tampwo permettono a Persia di andare a riposo sul triplo vantaggio. Nella ripresa arrivano le realizzazioni di Oi, altre 2, De Bellis, Ferraro e Galardi, prima del triplice fischio dell’arbitro, che chiude l’amara domenica dei ragazzi di Caccaipuoti.

Il largo scarto di reti non coincide con un aumento del distacco in classifica, visto che il Giardinetti resta a -1, compiendo l’impresa di vincere in casa dell’Urbetevere. Non perdevano dal 30 settembre, i ragazzi di Ripa, battuti da una grande prestazione bianco-rossa, coronata dalle doppiette di Buglia e Abdalla. Ai giallo-blù resta il rammarico di non essere riusciti a compiere la rimonta, dopo il provvisorio 1-1 di Proietti e la rete di Aloisi che aveva riaperto la contesa, prima del sigillo finale del capocannoniere del campionato. Un Knock-down che riapre la lotta per il terzo posto, al netto dell’1-2 della Lodigiani sul campo del Ferentino – reti di Bussaglia e Ferreri – e del 5-0 del Savio con l’Albalonga, firmato da Marvosi, Ilari, Moretti, Vincenzi e Di Biagio. Un esordio coi fiocchi, per Antonio Macidonio, ex allenatore della Rappresentativa Allievi Lazio con cui ha trionfato nel Torneo delle Regioni del 2017. E’ stato chiamato lui, a risollevare i bianco-azzurri, dopo le dimissioni di Miccio.

Il Città di Ciampino frena, non andando oltre il 2-2  – peraltro raggiunto nel finale – con l’Athletic Soccer Academy.  La Pro Calcio Tor Sapienza espugna il “Pietro Buongiorno” battendo 2-1 la Polisportiva Carso; il Latina Scalo Sermoneta si aggiudica 3-2 lo scontro salvezza con il Pomezia. I rosso-blù, in vantaggio di due gol con Dari e Aldrighetti, si fanno recuperare incredibilmente dalla doppietta di Vanini (45′ e 73′) e dal gol decisivo, siglato dal bravo Tuccinardi, all’83’! Non è l’unico 2-3 di giornata, perché il Certosa emula i bianco-azzurri di Omizzolo vincendo con questo punteggio col Città di Anagni: è il quarto successo consecutivo, per i ragazzi di Torretti, che replicano alla doppietta di Marra con due gol di Lucantoni e la rete di Silietti.

Risultati 17° giornata: Albalonga-Savio 0-5, Athletic Soccer Academy-Città di Ciampino 2-2, Città di Anagni-Certosa 2-3, Ferentino-Lodigiani 1-2, Pol. Carso-Pro Calcio Tor Sapienza 1-2, Pomezia-Latina Scalo Sermoneta 2-3, Urbetevere-Giardinetti 2-4, Vigor Perconti-Santi Michele e Donato 8-0.

Classifica Girone B: Vigor Perconti 44, Giardinetti 43, Urbetevere 36, Lodigiani 34, Savio 29, Città di Ciampino 26, Pro Calcio Tor Sapienza 22, Certosa 20, Santi Michele e Donato 18, Albalonga, Pol. Carso e Athletic Soccer Academy 17, Città di Anagni 15, Ferentino e Latina Scalo Sermoneta 13, Pomezia 5.

Paolo Gaetano Franzino

In this article

Lascia un commento