Il Trastevere cade a Fregene e si riapre la lotta al terzo posto

Con i primi due posti distanti resta aperta la lotta per i play-off

238
238

Il Trastevere cade a Fregene e si riapre la lotta al terzo posto.

Andiamo a scoprire quanto accaduto nella terza giornata di

ritorno dei due gironi del campionato Under 15 d’Élite

 

Girone A – L’Urbetevere resta saldamente in vetta alla classifica con 45 punti. I ragazzi di Barba espugnano per 3-1 il “Don Calabria” giocando un primo tempo perfetto. Vincenzi porta in avanti i gialloblù, poi Vescovo segna la rete del raddoppio e alla mezz’ora Arcero cala il tris. A inizio ripresa l’Aurelio accorcia le distanze con De Vita, ma nonostante questo non riesce a rimettersi in partita, e deve arrendersi alla qualità della capolista. La Vigor Perconti resta in scia a quota 42 perché strapazza il San Paolo Ostiense con il punteggio di 6-0. I ragazzi di Mosciatti mettono a referto ben 5 reti soltanto nella prima frazione di gioco, trascinati da un superlativo Cigna che realizza la tripletta. Mosciatti e Rossi sono gli autori delle altre due reti dei blaugrana di Colli Aniene nel primo tempo. L’unica rete della ripresa porta la firma di Ciufferri al 19’.

Se le prime due posizioni sembrano essere consolidate da più di qualche turno di campionato, non si può dire lo stesso per la terza piazza, l’ultima valevole per l’ingresso ai play-off. Il Trastevere infatti cade al “Paglialunga” di Fregene e viene agganciato dall’Accademia Calcio Roma a quota 32, una lunghezza sopra il Tor di Quinto. Esordio vincente per mister Ponziani dell’Atletico SFF, che centra l’impresa di giornata contro gli amaranto di Via Vitellia e Monteverde. Una rete di Frasca nel finale permette ai giovani del calciatori fiumicinesi di ritrovare un successo che mancava da parecchio, e allo stesso modo riapre la discussione sul terzo gradino del podio. Perché l’Accademia batte 4-2 il Certosa, sugli scudi la doppietta di Serafini, e il Tor Di Quinto piega il Ladispoli sul 2-0 con la doppietta di Crocetti. Tornano ad affacciarsi in ottica spareggi per il titolo anche Ostiamare (28) e Grifone Monteverde (27). I bianco-viola lidensi superano 2-0 la Pro Calcio Tor Sapienza con un’autorete e un gol di Raccaniello: il Grifone batte di misura il Civitavecchia con una rete di capitan De Luca, che permette alla compagine portuense romana di scavalcare proprio i nero-azzurri tirrenici al settimo posto. Termina a reti bianche la sfida dell’Ivo di Marco fra Ottavia e Spes Artiglio: un’occasione sprecata, per i bianco-blu di Via delle Canossiane di tirarsi fuori dalle sabbie mobili della zona play-out.

Girone B – La Romulea si arrende fra le mura amiche del “Campo Roma” contro un ottimo Savio (0-3), sempre secondo della classe a quota 43, tre lunghezze in meno della Nuova Tor Tre Teste. I Blues sbloccano il match al 25’ con Crespi e raddoppiano poco prima dell’intervallo con Mazzotta. Nella seconda frazione la musica non cambia e al 21’ Gambino cala il tris. La capolista batte 2-0 l’Albalonga al “Candiani” con un gol per tempo: Felici apre i giochi al 20’ e Camilloni li chiude al 45’, inteso come 10° del secondo periodo.

La sconfitta della Romulea riaccende le speranze play-off della Lodigiani, che vince in scioltezza sul campo del Ponte di Nona, e aggancia gli amaranto-oro di San Giovanni al terzo posto a 34 lunghezze. Partita tutto sommato complicata per i bianco-rossi, che devono attendere un tempo, prima di prendere il largo sulla penultima della classe. Evangelista sblocca il punteggio al 44’, poi sale in cattedra Fravolini che fra il 57’ e il 73’ sigla una doppietta. L’Aprilia Racing Club batte 2-1 il Giardinetti, e si porta al quinto posto in classifica, a tre distanze proprio dall’ultima piazza utile per partecipare ai play-off. Parlapiano apre le marcature dopo 2’, ma alla mezz’ora arriva la rete casilina con Piro. Il pareggio, però, dura pochi minuti, perché al 33’ l’Aprilia ritrova il vantaggio con Simeone. Città di Ciampino e Accademia Frosinone “se le suonano”, in un match sgagliardissimo, che termina 3-3. I padroni di casa chiudono la prima frazione di gioco sul 2-0 grazie alle reti di Coniglio (12’) e Giustini (25’), poi a inizio ripresa Tiesse cala il tris. Ma la formazione ciociara non accusa il colpo del k.o., anzi, accorcia le distanze al 42’ con Pegorer e poi dà via alla rimonta. Ceccarelli al 52’ rimette i giallo-blu in partita e, negli ultimi istanti, il gol di Benacquista fa esplodere di gioia i suoi per quella che va ritenuta una grande impresa. La Polisportiva Carso batte 2-0 la CSS Tivoli, con le reti di Rizzi e Cecconi, mentre termina 0-0 la sfida fra San Lorenzo e Atletico 2000.

Federico Burzotta

In this article

Lascia un commento