Latte Dolce che gran bel segnale!

105
105
Ladispoli Sassari Latte Dolce Serie D
Latte Dolce che gran bel segnale! Scivolata di gruppo: perdono in tante, lassù
Scivolata collettiva: solo il Monterosi a bersaglio
Cade di misura il Lanusei in quel di Cassino con la compagine della Città Martire che s’impone di misura sui giocatori di Aldo Gardini con un calcio di rigore siglato da Marcheggiani 9 minuti prima dell’intervallo. Della sconfitta ogliastrina ne approfitta il Latte Dolce: la formazione dell’ex guida tecnica dello Stintino in Eccellenza, Stefano Udassi, fa suo il big match di giornata imponendosi al “Vanni Sanna” per 1-0 su un Avellino che resta a -7 dalla capolista con una giornata in meno da giocare. E’ stata una splendida punizione di Palmas a metà prima frazione, a permettere ai sassaresi di portarsi al secondo posto, a tre lunghezze dalla vetta. In sostanza riprende la recente e precedente posizione, il Latte Dolce, anche per il clamoroso risultato del “Trastevere Stadium” dove il sodalizio di Pierluigi Betturri esce sconfitto dalla Torres con una rete di Camilli nei minuti finali della prima frazione di gara. La compagine romana si managia le mani per l’occasione d’oro persa per avvicinarsi ulteriormente alla vetta.
Quinto posto per il Monterosi, a 8 punti dal Lanusei: i ragazzi di Luciano Capponi superano per 2-1 il Città di Anagni con le reti di Casimirri ad inizio contesa, e di Gabbianelli, su punizione, ad inizio ripresa, mentre per la formazione ospite la rete è di Pappalardo, poco prima dello scoccare dell’ora di gioco.
Torna a sorridere l’Albalonga, che espugna il “Quinto Ricci” sconfiggendo per 3-1 un’Aprilia sempre più delusa da questa stagione, che nei piani della società e dei sostenitori doveva essere ben diversa: è la formazione del presidente Pezone a portarsi avanti, al 4′, con Corvia. Alla mezz’ora Rénan Pippi impatta per i castellani di D’Adderio che raddoppiano all’85’ con Barone. Lo stesso attaccante gaucho, al 90′, mette il sigillo sul ritorno alla vittoria della prima squadra del presidente Bruno Camerini.
Campionato sempre più anonimo dello SFF Atletico che in quel di Civitacastellana cede per 3-0 al cospetto del Flaminia: l’undici di Schenardi va in rete in tutte le occasioni nel primo tempo con Gnignera, Carta e Ferrara. Con questi tre punti il Flaminia si porta lontano dalla zona rossa mentre per la formazione di Vigna è la conferma di un momento no.
Buon punto del Ladispoli al “Caslini” di Colleferro per il Ladispoli con la Vis Artena in una gara chiusa sul 2-2 tra  gli undici di Francesco Punzi e Carlo Cotroneo. Pesichini della Vis Artena e Cardella del Ladispoli sono stati i protagonisti di una doppietta personale a testa, con il giocatore tirrenico che ha aperto e chiuso il tabellino di giornata.
Raimo e Pusceddu regalano tre punti fondamentali al Budoni che s’impone all'”inglese” su una Lupa Roma che vede allontanarsi sempre più la zona play-out. Vince il Castiadas con l’Anzio fanalino di coda per 3-2: passano per primi gli ospiti con Prandelli. Boi, Aiana e Mesina portano gli isolani sul 3-1 prima che Giordani rendesse meno amara l’ennesima sconfitta dei calciatori laziali. Lo 0-0 dell’Anco Marzio tra Ostia Mare e Latina non serve a nessuna delle contendenti.
In this article

Lascia un commento