Lanusei, ulteriore perla: 3-1 al Monterosi

Gli ogliastrini del presidente Daniele Arras superano l'ennesimo esame di maturità il sogno serie C sta per diventare realtà?

78
78

Lanusei, ulteriore perla in un confronto diretto: 3-1 al Monterosi

 

Ennesimo esame di maturità affrontato e superato a pieni voti, dalla capolista Lanusei. Infatti la formazione di Aldo Gardini supera per 3-1 il Monterosi in una gara di grande delicatezza visto l’importanza dell’avversario presente al “Lixius”. Per i tricolori sono andati a segno Bernardotto nel primo tempo, Floris e Quatrana nella ripresa con il secondo che mette al sicuro i tre punti all’88’, dopo che, Nohman circa 20 minuti prima, aveva accorciato le distanze.

Ferme Avellino e Trastevere visto i rinvii (causa Torneo di Viareggio dove è impegnata la rappresentativa di serie D) delle rispettive gare, in casa con l’Aprilia, per gli irpini, e ad Albano, con l’Albalonga, per gli amaranto capitolini, il Lanusei si porta momentaneamente a +10 sulle inseguitrici.

Pareggia il Latte Dolce Sassari sul terreno di gioco di un Flaminia che prende un punto di vitale importanza in chiave-salvezza; passano per primi gli isolani con Palmas poco dopo la mezz’ora del primo tempo. I calciatori di Marco Schenardi vanno in rete alla fine della prima frazione dagli 11 metri con Carta.

Il Cassino approfitta dello stop del Monterosi per raggiungerlo al quinto posto, dopo il largo successo al “Vanni Sanna” di Sassari su una Torres superata per 4-1. La squadra laziale ha segnato con Di Filippo e Tribelli, poi Marcheggiani, nel secondo periodo: gol dell’orgoglio, per De Martis, quindi doppietta di Tribelli.

Vittoria esterna della Vis Artena allo stadio “Caslini” di Colleferro (campo di gioco per le gare interne) sul Città di Anagni con una rete di Costantini su rigore, che inguaia la formazione di Manolo Liberati, nella zona rossa della classifica. Per la compagine cara a patron Sergio Di Cori la conferma di una stagione positiva, all’esordio assoluto in serie D.

Vincono le due deluse dalla stagione, l’Atletico e il Latina: i ragazzi di Pierluigi Vigna sconfiggono per 2-1il Castiadas con le reti di Tornatore nel primo tempo e di Tortolano nella ripresa su rigore. Arriva direttamente dagli 11 metri anche la rete isolana, di Mesina, allo scadere. Successo dall’idioma anglosassone, per i pontini di Raffaele Di Napoli che al “Domenico Francioni” non hanno dato scampo a una Lupa Roma sempre più vicina alla retrocessione, nonostante il grande impegno di Marco Amelia e dei suoi ragazzi; le reti pontine portano le firme di Cittadino nel primo tempo e di Merlonghi, addirittura all’8° di recupero.

I pareggi dell’Ostiamare al “Massimo Bruschini” di Anzio (!) e del Ladispoli, davanti al pubblico amico con il Budoni, confermano il momento poco positivo delle compagini di Alfonso Greco e Carlo Cotroneo.

Alessandro Natali

In this article

Lascia un commento