Urbetevere e Nuova Tor Tre Teste dritti verso le semifinali

191
191

Urbetevere e Tor Tre Teste, allungo decisivo?

A 5 domeniche dal termine della regular season i calciatori di Via della Pisana e quelli prenestini accarezzano la qualificazione, diretta, per le semifinali. Andiamo dunque a scoprire cosa è accaduto in questa 25° giornata

 

Girone A – La Vigor Perconti impatta in casa del Certosa mentre l’Urbetevere non sbaglia contro l’Ostiamare. Una doppietta di Gennari, a segno tra l’11 e il 24’ del secondo tempo, consente alla formazione allenata da Barba di superare i biancoviola lidensi. I giallo-blu di Via della Pisana, in virtù di questo successo, salgono a quota 64, con un bottino di 8 punti di vantaggio sulla più diretta inseguitrice.

Un Certosa da applausi blocca in 10 contro 11 la Vigor Perconti sul 2-2. I giocatori blaugrana passano in vantaggio con una punizione di Ciufferri, ma poi vengono rimontati dalla doppietta di Di Leo. I padroni di casa poi perdono Mele per un’espulsione assai contestata, e la Vigor approfitta della superiorità numerica trovando il pari nel finale con Garritano.

L’Accademia Calcio Roma batte 3-1 il Grifone Monteverde e blinda il terzo posto, in virtù del crollo del Trastevere a Ladispoli, aumentando il distacco a 5 punti. Migliore in campo per il team di Via della Bufalotta è Serafini, autore di una doppietta che mette in discesa l’incontro per i suoi. Gli ospiti provano a rimettersi in carreggiata con Ferruzzi, ma il gol di Timpani chiude i conti. Con lo stesso risultato – 3-1 – il Ladispoli si regala una domenica da favola battendo il Trastevere allo stadio “Angelo Sale”. Nel primo tempo i rossoblù tirrenici partono forte e vanno a segno con Gargano e Cocco. Nella seconda parte Cucci riapre la partita per gli amaranto, ma l’ultima parola è ancora del Ladispoli, che chiude i giochi con il guizzo Morucci.

Il Tor di Quinto torna al successo dopo più di un mese battendo 3-1 l’Aurelio. Nel primo tempo i rossoblù sbloccano e raddoppiano con Lancia e Bellei, poi a inizio ripresa Crocetti cala il tris. L’Aurelio poi accorcia le distanze con Di Lucido quando ormai è troppo tardi.

La Spes Artiglio conferma l’ottimo rendimento casalingo liquidando il Civitavecchia con un netto 4-1. I neroazzurri, quelli tirrenici, si portano in vantaggio con il gol di Sabatini al quale risponde quello di Nnayere 60” dopo. Nella seconda frazione i ragazzi di Gresta dilagano grazie al gol di Daneri e alla doppietta di Paniconi. La Pro Calcio Tor Sapienza strapazza il San Paolo Ostiense con il punteggio di 5-1: la doppietta di Giordani e le reti di Akenvwa, Zeqiri e Cianci, piegano il fanalino di coda, che nel finale trova almeno il gol dell’orgoglio con Conti.

Girone B – Impresa dell’Atletico 2000, che al “Catena” di Centocelle batte 2-1 il Savio. Ringrazia la Nuova Tor Tre Teste, che con lo stesso risultato batte l’Aprilia e vola a +6 in classifica sui blues. Primo tempo complicato per la capolista allenata da mister Contaldo, che si sblocca a inizio ripresa con le reti di Di Bisceglia e Mercurio. Gli ospiti accorciano nel recupero con Parlapiano, quando ormai è troppo tardi, per riaprire l’incontro. Il Savio, invece, alza bandiera bianca dopo 13 partite consecutive senza stop. Nelle battute finali del primo tempo Carbonari sblocca il risultato per l’Atletico 2000, che a inizio ripresa realizza il raddoppio con il calcio di rigore firmato da Labozzetta. Un “uno-due” terribile, per l’umore della squadra di Iacovolta, che riesce ad accorciare le distanze soltanto nel recupero con la rete di Franzini.

Romulea e Città di Ciampino proseguono a braccetto al 3° posto. Alla squadra di Decataldo basta un gol di Millocco nelle ultime battute del primo tempo, per superare il Campus Eur. La formazione di Via Appia batte di misura il G.d.C. Ponte di Nona con il gol di Magni arrivato al 5’ del primo tempo. Entrambe le compagini salgono a quota 48 aumentando a 6 punti il vantaggio in classifica sul quinto posto, occupato ex-aequo da Lodigiani e Giardinetti, che si sono affrontate faccia a faccia alla Borghesiana. I ragazzi di Fabrizio Papotto si aggiudicano lo scontro diretto grazie ad un rigore trasformato da Capitan Del Canuto.

In coda si registra il ritorno al successo della Polisportiva Carso, che vince 2-0 in casa del San Lorenzo. Il colpo di testa di Corelli e la punizione di Rizzi regalano il sorriso alla compagine della provincia e della zona pontina.

Federico Burzotta

In this article

Lascia un commento