Finale Juniores tra due grandi realtà

La finale per il titolo si disputerà martedì 7 all'"Enrico Galli" di Cerveteri

87
87

Romulea e Vigor Perconti,prime nei rispettivi gironi alla fine della stagione regolare, e meritatamente in finale per il titolo regionale.
La compagine di via Farsalo è stata protagonista nel girone B con il suo attacco atomico ben 105 reti all’attivo in 30 gare disputate ma con la difesa ( 28 reti al passivo) solo terza dietro Tor di Quinto e Atletico Vescovio.
La Vigor Perconti, prima nel girone A miglior attacco del girone avendone segnate 80 ma pur subendone 31 miglior difesa in compagnia del Settebagni Calcio Salario.
Avvincente, fino all’ultimo tuno di campionato la sfida al vertice del girone B tra l’undici di Fabrizio Feroce, il Tor di Quinto e la grande rivelazione Atletico Vescovio; alla fine la spintano i ragazzi di San Giovanni per una miglior classifica avulsa ai danni della formazione cara a “patron” Massimo Testa.
I blaugrana di Francesco Bellinati hanno invece staccato con un certo anticipo il biglietto per le finali e le ultime giornate li hanno visti vincitori solo nelle ultime 2 dopo 4 pareggi di fila.
In semifinale netto il successo della Romulea, più di quanto dica il 2-1 finale con le reti di Falanga nel primo tempo e di Pellegrino ad inizio ripresa con la grande rivelazione Atletico Vescovio in rete con Tilli su rigore e un grande Lorusso a limitare più volte il passivo.
Soffre invece la Vigor che trova il pari solo al 93′ con De Bellis dopo che, Berardelli aveva portato avanti i ragazzi di Lorenzo “Lollo” Basili, e i vice campioni regionali in carica avevano fallito alcune occasioni. Nei supplementari la permanente parità portava in finale l’undici di Colli Aniene.
Nelle sfide per restare nell’elite vincono, nel girone A Villalba eMontfiascone.
I tiburtini vincono in quel di Fiumicino con il più classico dei punteggi andando in rete con Libertini e Sforza mantenendo così la categoria, una vera impresa dopo aver rischiato la retrocessione diretta evitata all’ultima giornata ai danni del Montespaccato Savoia.
La gara del “Le Fontanelle” non ha avuto storia, il Montefiascone non ha lasciato scampo al Time Sport Roma Garbatella superato con un perentorio 5-0 scaturito dalle reti di Lupi e Medori nel primo tempo , Battisti, Capoccia e Selvi nella ripresa.
Nel girone B le due sfide salvezza si decidono ai supplemantari con le vittorie ( sarebbe bastato loro il pari) delle squadre padrone di casa e meglio classificate al termine della stagione regolare.
La Virtus Nettuno ha avuto lameglio sull’Unipomezia in modo rocambolesco; Scenna porta avanti la formazione cara al presidente Valter Valle ma i nettunensi pareggiano con un rigore di Vantaggiato trasformato nel finale di gara. Nei supplementari un immenso Gentilini siglerà la doppietta che manderà l’Unipomezia nei Regionali insieme al Latina Scalo Sermoneta e Pomezia retrocesse al termine della stagione regolare e all Hermada superato dopo 120 minuti di gioco dall’Almas che si consola per la retrocessione della prima squadra con la salvezza ottenuta con la formazione Juniores.

In this article

Lascia un commento