Pomezia e Valle del Tevere avanti, in finale play-off

225
225

Pomezia e Valle del Tevere avanti, in finale play-off

Pomezia e Valle del Tevere sono arrivate in finale play-off: è stato questo, il responso delle gare di ritorno del 1° turno degli spareggi nazionali per salire in Serie D.

Un Tommaso Gamboni, in giornata di grazia, trascina la formazione di Alessio Bizzaglia in quel di Sorso con i calciatori isolani di Pierluigi Scotto che avevano trovato il momentaneo punto del pareggio, nella seconda frazione di gioco, con Todde.

Un gran campionato, quello giocato dalla formazione di Sassari che, dopo il successo di misura al “Comunale” di Via Varrone, sperava di ottenere la qualificazione davanti al proprio pubblico allo stadio “La Piramide”.

I ragazzi di Bussi ora dovranno affrontare un avversario di tutto rispetto come i veneti del Mestre che, dopo il 4-1 al “Francesco Baracca”, hanno pareggiato 2-2 con la compagine valdostana del Pont Donnaz Hone Arnad.

La Valle del Tevere, dal canto suo, aveva anticipato al sabato la gara di ritorno col Fucecchio imponendosi di misura come all’andata, ancora una volta con una rete di Danieli, nella fattispecie su calcio di rigore.

L’avversaria dei ragazzi di Stefano Scaricamazza sarà il Progresso, formazione emiliana di Castel Maggiore, provincia di Bologna: una squadra che, dopo il risultato ad occhiali di gara-1, ha superato per 2-1 gli umbri del Lama con le reti di Karapici, a fine primo tempo, e di Rossi al 17′ della ripresa, subendo subito dopo il tentativo – non riuscito completamente – di rientro umbro con Veneroso.

Restano due impegni, di qui al completamento del traguardo finale. Del Mestre si dice un gran bene, e non sarà uno scoglio semplice, per la formazione pometina. Che, a sua volta, deve migliorare la passata stagione, quando uscì ai tiri di rigore con la Sinalunghese. Il campo, come sempre, resta il miglior giudice.

Alessandro Natali

 

In this article

Lascia un commento