Fiano consolazione da 11 metri Luiss, altro esame incompleto

La formazione di Roberto Rambaudi perde la strada della vittoria e della lucidità, e, a tratti, anche la calma

233
233

Fiano, consolazione dal dischetto. Luiss, altro…esame da rifare. L’anno prossimo: una delusione forte, col Fiumicino

LUISS-FIANO ROMANO 3-6 D.T.R.

Luiss: Cuzzocrea 6,5, Roscioli 5, Costagliola 6 (dal 114′ Guerani s.v.), Oliviero 6 (dal 75′ Nolano 6,5), Cinti 5, Carbone 6, Vilmercati 7, Pillot 4 (dal 68′ Attia 6), Agostino 5,5 (dal 70′ Rotondi 6), Maestrelli 6 (dal 99′ Persiani. 6), De Vincenzi 6,5. A disp: Vescio, Vacca, Soleri. All. Simone Rambaudi (Roberto Rambaudi squalificato, in tribuna) 8.

Fiano Romano: Baldoni 6,5, Rinaldi 6 (dal 48′ Serpico 6,5), Papa 6,5, Gasperini 7, De Simone 7, Marcelli 6, Agresti 6 (dal 46′ Turchi 7), Moretti 7, Pangrazi 6,5 (dal 63′ Claudio Pacolini 7), Pangallozzi 7 (dall’83’ Serio 6 (dal 113′ Lo Bello 8), Giannetti 8. A disp. Fabio Pacolini,Pennacchini, Bracalente, Sette. All. Piercarlo Antonutti 8.

Arbitro: Aronne di Roma1 (5),

Reti: 9′, 119′ Vilmercati (L), 30′ Pangallozzi (FR), 97′ Giannetti (FR)

Note: espulsi Roscioli (L) per doppia ammonizione , al 112′ Baldoni (FR) per condotta gravemente sleale. Ammoniti Carbone, Vilmercati,Pillot, De Vincenzi, Gasperini, Moretti, Claudio Pacolini. Calci d’angolo: 4-3 per il Fiano Romano.Sequenza tiri di rigore: Moretti (FR) gol, Cinti (L) parato, Claudio Pacolini (FR) gol, Vilmercati (L) traversa, Turchi (FR) gol, De Vincenzi (L) gol, De Simone (FR) gol.

Monterotondo (Roma) – In una domenica che ha fatto registrare il primo, vero caldo della stagione Luiss e Fiano Romano danno vita a una bella partita ricca di reti, emozioni, agonismo e momenti di (evitabile) tensione.

Al 1′ Pangallozzi entra in area da destra ma la difesa della Luiss si salva. Al 3′ punizione di Giannetti deviata dalla barriera: dal conseguente angolo palla allo stesso Giannetti che dalla distanza calcia alto. Pangallozzi cerca ancora l’esperto avanzato (5′), che calcia di fretta vanificando la dote ricevuta, e di parecchio.

Al 9′ gli atleti universitari passano: cross di Cinti per la testa di Vilmercati che non lascia scampo a Baldoni.

Il Fiano reagisce e al 19′ si rende pericoloso con Pangallozzi che, favorito da un rimpallo, s’invola verso la porta di Cuzzocrea venendo fermato dalla difesa romana. Al 28′ proteste tiberine per un intervento dubbio in area su Pangrazi. Il calcio di rigore viene accordato al 30′ per un fallo di Maestrelli sul medesimo attaccante, che trasforma quanto ottenuto dal signor Aronne impeccabilmente: 1-1.

Sul cambio di fronte l’autore del fallo da rigore, prova a farsi perdonare con un gran tiro dalla distanza ma Baldoni è attento e blocca. Al 38′ De Vincenzi lascia sul posto Marcelli, supera un altro difensore ma la conclusione è respinta da Baldoni. Prima dell’intervallo lancio per Vilmercati ma è attenta, la retroguardia tiberina.

Nella ripresa (10′) occasione per Maestrelli cha manda alto da buona posizione. Il Fiano Romano replica con Pangrazi sul quale è bravo e pronto in uscita Cuzzocrea. Al 14′ duro intervento di Pillot su Pangrazi che cade male infortunandosi alla spalla: il modesto direttore di gara romano mostra il “giallo” al centrocampista di Rambaudi, che averebbe meritato punizione più severa.

Al 19′ Tommaso Maestrelli (omonimo dell’illustre e ammirato nonno) impegna Baldoni. Al 22′ Pangallozzi dalla linea di fondo costringe Cuzzocrea in angolo. Prima della fine dei minuti regolamentari grande intervento difensivo di Gasperini su Vilmercati, al momento di concludere in porta.

Nel primo tempo supplementare grande occasione per Giannetti al 5′ ma il generoso attaccante calcia alto. Al 7′ il popolare giocatore dotato di talento ripaga i suoi sostenitori con un preciso rasottera, capace di superare Cuzzocrea: 2-1 per il Fiano!

All’11’ super-intervento del portiere della Luiss su Turchi. Al 12′ De Vincenzi sta per entrare in area ma viene steso da Baldoni; il portiere tiberino viene espulso, e il tecnico Antonutti toglie Serio per far entrare Lo Bello. Il subentrante portiere del Fiano si supera, all’inizio del secondo tempo supplementare andando a deviare un bolide di Nolano. Il pareggio della Luiss arriva a un minuto dalla fine con un gran tiro di Vilmercati, che sigla la personale doppietta con un eurogol. Ma lo fa rovinando tutto con un’esultanza provocatoria, davanti alla panchina avversaria, tutt’altro che da “bon-ton” accademico…

A fine supplementari attimi di tensione ma il tutto viene spento da una stretta di mano tra il tecnico tiberino e lo stesso numero 7 universitario e Simone Rambaudi, vice-allenatore della Luiss.

Ai tiri rigore saranno necessarie quattro conclusioni per parte perché il Fiano Romano fa il pieno: s’ impone per 4-1, il che porta il risultato finale sul 6-3.

Magra consolazione, per la squadra di Antognutti. Persino peggio, come anche per il Fiumicino, superato al “Piergiorgio Tintisona”, per 2-1, dal Formia, sospinto dai due gol di Milone. Oggi la rete di Forcina non è bastata. E le due contendenti del Girone C, giunte dopo la Vis Sezze, hanno visto ingigantirsi i loro rimpianti e i frutti delle eccessive distrazioni stagionali.

Alessandro Natali

In this article

Lascia un commento