Campus Eur e Sporting nette vittorie al Tortora

Vittorie esterne per Campus Eur e Sporting Tanas che approdano in finale

195
195

E’ Campus Eur-Sporting Tanas la finale della Coppa Lazio Trofeo Elio Tortora.
Vittorie esterne nette per le compagini di Nicola Coppola e Fabio Ranieri,in casa rispettivamente di Sora e Settebagni Calcio Salario.
Un rotondo 4-0 per il sodalizio di Ponte Marconi che,in via dello Sferracavallo s’impone sull’undici volsco,vincitore del girone D dei Regionali e che è stato grande protagonista in questo importante torneo post campionato.
Il Campus Eur sblocca la contesa nella parte finale del primo tempo andando in rete al 38′ con Donvito e al 45′ con Cipriani direttamente dagli 11 metri per un fallo subito dallo stesso ad opera di Gianfederico La Rocca, nella ripresa altre due reti siglate da Rambaldo e ancora da Cipriani che trasforma un secondo calcio di rigore dopo aver subito una scorrettezza da parte di La Barbera.
Nonostante la pesante sconfitta resta un’esperienza positivo quella dei ragazzi di Lucchetti al Trofeo Elio Tortora e comunque ora si andrà in vacanza per poi pensare al prossimo campionato che,questa volta, sarà d’elite!
Sporting Tanas corsaro a Settebagni; un 4-1 da parte della compagine di Primavalle che non lascia spazio a recriminazioni da parte degli avversari, protagonisti comunque di una bellissima stagione, forse al di sopra delle aspettative.
Finice in parità il primo tempo con gli ospiti che passano all’8′ con Di Fabio per poi subire il pari dei bianco-rossi di Roma Nord con bomber Pascale a cinque minuti dal riposo.
C’è da dire che la compagine di Massimi ha giocato, fin dal 28′ del primo tempo con un uomo in meno per il rosso a Onorati e questa cosa ha influito col passare del tempo.
Nella ripresa l’undici di via Cardinal Capranica approfitta della situazione per segnare due volte in 5 minuti: al 4′ Porzia riporta in vantaggio i suoi e al 9′, su assist al bacio di bomber Ricci è Dridi a mettere due reti di vantaggio tra i suoi e il Settebagni per poi siglare la sua personale doppietta per l’1-4 finale.

In this article

Lascia un commento