Sora al lavoro. Le parole dei vertici

Due o tre, i nomi per la successione di Tersigni. Attese diverse conferme, rispetto all'ultima versione bianconera

175
175

Sora al lavoro. Le parole dei vertici

L’entrata nel sodalizio volsco del vice-presidente della Casertana, per un rapporto più diretto con il territorio vicino e il Calcio dei piani di sopra. Parla il vice-presidente, Gianluca Parente

Importanti novità nel Sora Calcio per la stagione 2019-20 di Eccellenza. Il nuovo presidente è Giovanni Palma, che ha anche ottenuto la vice-presidenza della Casertana calcio (Serie C). Questo permetterebbe alla società volsca di avere connessioni nel mondo professionistico. L’avvocato Palma tiene molto alle sorti del Sora calcio, innamorandosi ogni giorno di più di questo progetto entusiasmante. A coadiuvarlo il vicepresidente Gianluca Parente, giovane professionista sorano, che proprio in questi giorni si sta impegnando con tutte le parti al fine di strutturare una stagione importante. <<Stiamo lavorando notte e giorno al fine di presentarci nella maniera che i nostri sostenitori meritano – le parole del vicepresidente Parente –. Il tempo non è dalla nostra parte, ma sono certo che le scelte saranno mirate a fare del Sora Calcio un progetto importante e pluriennale. Chiediamo sostegno ai nostri Tifosi sopratutto in questa fase delicata in cui stiamo gettando le basi importanti per la rinascita del Sora. All’inizio della prossima settimana definiremo la guida tecnica a cui teniamo in particolar modo. Al momento abbiamo due, tre nomi in ballo, anche importanti, poi definiremo l’organigramma, presentandolo in una apposita conferenza stampa. Quindi andremo a formare la rosa dei giocatori, con diverse conferme, rispetto alla scorsa stagione. Ci teniamo a valorizzare i nostri ragazzi che hanno fatto bene, ma sopratutto ci teniamo a farli crescere insieme al nostro progetto. Infine, mi preme rivolgere un grosso in bocca al lupo ai due tifosi bianconeri Donato e Nanà per una pronta guarigione dall’incidente stradale occorsogli. Siamo vicini ai loro familiari>>.

Bisogna correre per farsi trovare pronti. Ma la fortuna è che stiamo parlando di una piazza di un certo blasone.

In this article

Lascia un commento