Palestrina 2 gol e 3 punti con il Sora

78
78

Palestrina – Sora Calcio 1907 2-0

Palestrina: Mastropietro, Mascioli, Cristini, Tantari, Marini, Rossi (20’st Escudero), Damiani, Bernardini, Gallaccio (28’st Tajani), Cristofari (44’st Pontecorvi), Compagnone (6’pt Botti (36’st Bezziccheri)). A disp.: Granata, Petroni, Renzi, Brace. All. Di Loreto.

Sora Calcio 1907: Musco, Bucciarelli, Berardi (18’st El Hayadi), Conteh (12’st Cristiano), Garcia Munoz (26’pt Besirevic), Di Lallo, Cardazzi, Faiola (32’st Antonini), Di Stefano, Herrada, Reali (6’st Borriello). A disp.: Ferrari, Santonicola, La Rocca L., Cancelli. Al. Castellucci.

Reti: 13’pt rigore e 30’pt Gallaccio (P).

Note: ammoniti Mascioli, Cristini, Tantari e Cristofari per il Palestrina, Musco, Bucciarelli, Conteh, Di Lallo e Faiola per il Sora. Calci d’angolo 4-2 per il Sora. Recupero: 2’ p.t., 5’ s.t.

Il Sora Calcio 1907 esce sconfitto 2-0 dalla trasferta di Palestrina nella quinta giornata del campionato di Eccellenza girone B. Decisiva la doppietta di Gallaccio nel primo tempo che proietta il Palestrina al primo posto solitario in classifica a quota 11 punti. I bianconeri, invece, restano fermi a 5 punti e precipitano in zona playout in una classifica che rimane comunque corta.

Primo tempo insufficiente da parte del Sora, che parte bene, ma viene sorpreso alla prima occasione dagli avversari, che al 6’ perdono Compagnone per infortunio. Al 13’ Gallaccio approfitta della scivolata di un difensore bianconero, presentandosi davanti a Musco, che può solo stenderlo provocando un calcio di rigore trasformato dallo stesso Gallaccio. Il Sora prova una reazione immediata, con mister Ezio Castellucci che manda in campo un’altra punta, Besirevic,al posto di un difensore, Garcia Munoz, ma il Palestrina è più efficace e al 30’ raddoppia ancora con Gallaccio, bravo a indirizzare all’angolino alto col piatto sinistro da azione di calcio d’angolo. Al 42’ i padroni di casa potrebbero fare tris, ma Musco è bravo a respingere la conclusione di Tantari.

Nella ripresa il Sora si butta subito in avanti alla ricerca del gol, ma il Palestrina controlla bene il match. Al 10’ Besirevic si presenta davanti al portiere Mastropietro, che gli respinge il tiro abbastanza centrale. Al 17’ Herrada ha la palla buona da dentro l’area, ma Mastropietro fa buona guardia sul primo palo. Al 26’ gol annullato a Di Stefano per posizione di fuorigioco. Il Sora insiste ma non trova la rete che potrebbe riaprire la partita e, anzi al 31’ si rivede il Palstrina con Tantari, murato da Musco. L’ultima occasione bianconera è per Di Lallo, che al 47’ impegna severamente Mastropietro con un colpo di testa.

Dopo 5’ di recupero arriva il triplice fischio finale, con il Sora che è chiamato al pronto riscatto già mercoledì allo stadio Tomei (ore 15.30) per il primo turno di Coppa Italia contro l’Arce.

In this article

Lascia un commento