Coppa Italia emozioni e reti a go-gò

62
62

La Coppa Italia entra nel vivo con l’andata dei sedicesimi di finale; tante reti, tante emozioni vissute sulle tribune dei vari stadi e sui campi da spettatori, addetti ai lavori e protagonisti.
Sono state 5 le vittorie in trasferta:la Corneto Tarquini8a ha violata il terreno di gioco dell’Aranova con rete di Forieri nel finale di prima frazione.
Successo del Villalba nei pressi di Ponte Marconi;l’undici di Diego Leone ha superato per 2-1 il Campus Eur con le reti di Aureli, poco prima del riposo, di Mereu a circa 10 minuti dalla fine, il tutto intervallato dal momentaneo pari dei locali firmato da Corvesi su rigore poco dopo la metà della ripresa.
Dall’idioma anglosassone il successo del Montespaccato Savoia al “Luciano Iorio” di Nemi ai danni dello Sporting Genzano con le reti di Paruzza su rigore e Zambrini che consentono al sodalizio caro a “patron “ Monnanni di porre le basi su un probabile passaggio del turno.
La Coppa Italia è un trofeo che fa gola a tutti ma l’Unipomezia che l ha alzata, in ambito regionale, due volte di seguito è senza dubbio una sua assidua interprete, il successo di misura (Laghigna su rigore) al “Bruschini” di Anzio è conferma di quanto abbiamo appena scritto.
Non bene in campionato la Cynthia prova a riscattarsi in Coppa Italia e la vittoria sul terreno di gioco dell’Audace è sintomo di una probabile rinascita da parte dei genzanesi di Franceschini, andati in rete con Silvagni ad inizio gara.
Buon esordio per Fabrizio Paris sulla panchina della Tivoli che, all’”Olindo Galli” strapazza l’Eretum Monterotondo con un importante 5-2: Sganga al 21′ porta avanti gli eretini, poi Piva e Teti ribaltano la contesa prima dell’intervallo, ad inizio ripresa Teti e Tornatore fanno dilagare i tiburtini prima che, Federici provi a far rientrare i suoi ma nel finale sarà Piva a mettere il sigillo sulla probabile qualificazione agli ottavi.
Bene la Boreale Don Orione nel derby di Roma Nord con l’Astrea sconfitta per 4-2: Aglietti per il vantaggio della compagine di Mastrodonato, i ragazzi di De Mattia reagiscono e vanno in rete con Ferazzoli, Tomaselli e Romani nel giro di appena 3 minuti, prima dell’intervallo subiscono la rete di Di Benedetto ma nella ripresa metteranno il sigillo con Leonardi.
Buon risultato, in vista del ritorno per il Gaeta che, fa suo il derby con l’Itri superato con il più classico dei punteggi con De Iorio e Carnevale autori delle reti.
Selvaggio con una doppietta, Fatarella e Toscano fanno si che il Civitavecchia possa mettere una seria ipoteca sulla qualificazione agli ottavi alcospetto di un Atletico Vescovio in rete solo nel finale con Battista.
Positivi i pareggi esterni con reti dell’Arce a Sora in una sfida chiusa sul 3-3, del Casal Barriera (2-2) a via delle Canossiane al cospetto dell’Ottavia, della Vis Sezze a Pontinia stesso risultato dell’”Ivo Di Marco”.
Buoni gli 1-1 esterni della Vigor Perconti a Monterotondo Scalo e dell’Insieme Ausonia a Morolo mentre è tutto da decifrare lo 0-0 tra Virtus Nettuno e Pro Cisterna.
La rete di Demofonti, a metà prima frazione, permette all’Atletico Lodigiani di andare a “Villa Claudia” con un piccolo vantaggio.
Le sorprese non mancheranno neanche nelle gare di ritorno,la Coppa Italia regala sempre emozioni.

In this article

Lascia un commento