Atletico Lodigiani vittoria sulla Pro Cisterna e primo posto

118
118

Atletico Lodigiani vittoria sulla Pro Cisterna e primo posto

 

Diversi i temi della giornata appena giocata, a cominciare da un…Sorriso, di nome e di fatto, per la serie “In nome omen”, e il Formia fa suo l’incontro Formia-Itri, con la squadra sconfitta che quando non raccoglie perde di misura. La compagine tirrenica fa sua l’intera posta in palio e si sistema meglio, nella tumultuosa settimana del cambio della guardia in panchina, con l’arrivo, e non è la prima volta, di Davide Palladino.

Se a Casal del Marmo in pochi si sarebbero attesi un altro scivolone dell’Astrea, merito di Mariniello e del Gaeta, cosa dire della capolista Atletico Lodigiani, che supera 3-1 la Pro Cisterna? I gol per la squadra di San Basilio sono stati segnati da Gori, Demofonti e Sentinelli, con quest’ultimo in rete nei minuti finali, sul 2-1. Il Palestrina cede all’Atletico Lodigiani lo scettro del primato perché sul campo dell’Arce segna l’arancioverde Botti ma i gialloblu pareggiano nei pressi del 90° grazie al guizzo dell’ostinato Pescosolido.

Il Città di Paliano riesce a scivolare ma anche rapidamente a riprendersi, e lo fa in casa del Pontinia che non difende abbastanza il vantaggio iniziale, rete di Coia, subendone 4, dall’altra matricola, quella biancorossa, che incamera i tre punti domenicali e vede le proprie quotazioni salire in una zona interessante. Il Casal Barriera supera per 2-1 l’Atletico Vescovio con i gol, per la formazione di Pietralata, di Gerardo e Soumahoro.

Una cosa rara a capitare in questo raggruppamento è un risultato a reti inviolate: finisce 0-0 tra la Vis Sezze e l’Insieme Ausonia, due realtà brave, sul piano tattico, e nella circostanza a controllarsi, le quali di solito qualche golletto lo segnano sempre, non stavolta. E’ accaduto una seconda volta, contro pronostico, anche a Genazzano dove una modesta Audace dalle polveri assai bagnate non va oltre il risultato di partenza con la giovanissima ciurma teverina del Campus Eur.

Il Sora si rimette in una quota accettabile della classifica neutralizzando il gol di Cataldi con il pareggio ad opera di Di Stefano e il vantaggio bianconero firmato da Berisevic, e il Morolo va al tappeto per 2-1.

In this article

Lascia un commento