Aranova che bella sorpresa

la compagine cara a "Patron" Andrea Schiavi vince in casa del Real Monterotondo Scalo capolista in campionato

49
49

L’Aranova è la grande sorpresa delle gare di andata degli ottavi di finale di Coppa ; la formazione di Emiliano Bernardini, in piena zona pericolo in campionato, è andata a vincere addirittura in casa della capolista Real Monterotondo Scalo con le reti di :Pugliese al 23′ e Bussi all’80’ dopo che Fiorucci, ad inizio incontro aveva portato avanti i ragazzi cari a “patron” Bruno Saccà. Adesso l’Aranova può sognare di andare avanti in Coppa.
Tante reti ( ben 7) tra Civitavecchia e Boreale Don Orione con i tirrenici vittorioso per 4-3 e la formazione di via della Camilluccia in crisi tecnica dopo le dimissioni di Maurizio De Mattia e del Direttore Generale Maurizio Villi,quest’ultimo bandiera del sodalizio che fu del compianto Enzo Passi. AL 4′ sblocca Tabarini, al16′ ilpari di Anzuini per la formazione allenata ( almeno per ora) da Igor Jankole, indimenticato portiere di quel Banco di Roma che a cavallo tra fine anni ’70 e inizi ’80 militò in C2. Dopo appena un minuto Serpieri riporta avanti i tirrenici di Paolo Caputo che. dopo pochi minuti, allungano con una nuova rete di Tabarini:poco prima dell’ora di gioco un rigore di Barbetti rimette in gioco la compagine di Roma Nord ma Cerroni rimette 2 reti di distanza in favore del Civitavecchia che subirà a pochi minuti dalla fine il rigore trasformato da Tomassetti.
Bella vittoria per un Montespaccato Savoia in gran forma sia in campionato che in coppa; al “Don Pino Puglisi” la seconda forza del girone A in campionato, pone un’ipoteca sulla qualificazione ai quarti di finale sconfiggendo per 3-1 il Villalba con Colasanti che siglerà due reti, rispettivamente a fine primo tempo e a fine gara dopo che, poco prima della metà di prima frazione, Tavrna aveva pareggiato l’iniziale vantaggio locale di Tariuc.
A metà dell’opera e forse qualcosa in più dal punto di vista delle qualificazione l’Itri; la squdra della cittadina nota per aver dato i natali a Frà Diavolo ha infatti vinto con il più classico dei risultati contro la Virtus Nettuno con le reti di:Onorato, a fine primo tempo e di Bagnara,nella seconda parte della ripresa.
Tutto da decidere per il passaggio del turno tra Cynthia e Morolo; al “Comunale” di via Sicilia termina 2-2con Uzoma che permette ai ragazzi di Staffa di chiudere in vantaggio la prima frazione, nella ripresa ben 3 reti: al 62′ Silvagni per il pari genzanese, al 77′ Incoronato per il nuovo vantaggio morolano e al 92′ il pari di Fortuna rende ancora più incerto l’esito della gara di ritorno per quel che riguarda la qualificazione.
Unipomezia vittorioso di misura sull’Ottavia: rete di Nsumbu nella ripresa.
Decisiva per il Falaschelavinio la rete di Battaglia per il 3-2 finale nella gara di “Villaclaudia” con il Pontinia.

ARCE-TIVOLI 0-2
CIVITAVECCHIA-BOREALE DON ORIONE 4-3
CYNTHIA-MOROLO 2-2
FALASCHELAVINIO-PONTINIA 3-2
ITRI-VIRTUS NETTUNO 2-0
MONTESPACCATO SAVOIA-VILLALBA 3-1
REAL MONTEROTONDO SCALO-ARANOVA 1-2
UNIPOMEZIA-OTTAVIA 1-0

In this article

Lascia un commento