Troppa Aprilia per una Pro Calcio Tor Sapienza in crisi di numeri e idee

50
50

Serie D, 11° giornata

Troppa Aprilia per una Pro Calcio Tor Sapienza in crisi di numeri e idee

Pro Calcio Tor Sapienza-Aprilia Racing Club 0-3

PC Tor Sapienza: De Angelis; De Nicola (73’ Ruggiero), Marini, Marra, Santori; Minelli, Ilari, Cannizzo (62’ Badagliacca); Rocchi (71’ Montesi), Della Penna (62’ Panella), Toracchio (83’ Taricone). A disp. Mattia, Pavone, Chiti, Mancini. All. Anselmi.

Aprilia: Saglietti; Battisti, Esposito, Montella (71’ Vitolo); Lapenna (80’ Pezone), Mattia (86’ Fe), Cresccenzo, Zaccaria; Olivera; Spano (76’ Agolini), Corvia (88’ Campagna). A disp. Manasse, Rocchino, Murasso, Vespa. All. Greco.

Arbitro: Ceriello di Chiari. Assistenti: Pacifici di Arezzo e Ladu di Nuoro.

Reti: 53’ e 57’ Corvia, 75’ autorete Santori.

Note: ammoniti Crescenzo, Toracchio, Montesi. Recupero: 3’ nel 2° tempo.

Il Tor Sapienza dà battaglia ma l’Aprilia tira fuori i numeri nella ripresa e grazie alle giocate di un Olivera e un Corvia stratosferici, si porta a casa l’intera posta. È stata una partita dai due volti: nel primo tempo tanto equilibrio, nella ripresa l’Aprilia è stata brava ad accelerare quando si poteva e a colpire nei momenti topici della gara con i suoi assi, lì davanti.

Rientrano Cannizzo, De Nicola e Rocchi per il Tor Sapienza; squadra quasi al completo anche per Greco, che mette dentro Olivera, Spano e Corvia.

Al 10’ prima azione degna di nota. Corvia tenta il jolly da fuori ma la mira non lo assiste. La Pro Calcio Tor Sapienza replica poco dopo su calcio d’angolo, Marra raccoglie da fuori ma il tiro pecca nella misura. Al 23’ Corvia trova il tempo per inserirsi in area su un cross tagliato, ma De Angelis si supera con un grandissimo riflesso. Al 30’ altra chance per la squadra romana: la punizione di Toracchio è debole.  Nel finale un altro tiro di Toracchio e un miracolo di Alessio De Angelis, ancora una volta decisivo, accompagnano le squadre nello spogliatoio.

Al 4’ schema Aprilia su angolo, gran movimento di Corvia che calcia al volo da dietro, ancora un’altra grande parata di De Angelis, che però poco dopo dovrà arrendersi. 7’: la Pro Calcio Tor Sapienza chiede un rigore per un contatto in area. Sul cambio di fronte Olivera si inventa un lancio di 40 metri che trova Corvia al limite; l’ex atleta della Roma si coordina e trova un gol spaventoso, unico per coordinazione e bellezza. La gran giocata di Corvia spacca la partita, e poco dopo sarà lo stesso ex attaccante del Lecce a firmare il raddoppio su corner; stavolta, però, la difesa del Tor Sapienza è complice e si addormenta, lasciando comodamente segnare il 9 apriliano, 0-2. Il tris giungerà al 30’: stavolta è sfortunato Santori che, nel tentativo di salvare un gol, spedisce il pallone in rete. Cala il sipario.

Troppa Aprilia, per il Tor Sapienza, che rimedia la terza sconfitta consecutiva, mentre gli ospiti tornano a sorridere, dopo la sconfitta interna con l’Ostiamare.

In this article

Lascia un commento