Eretum vittoria esterna che vale oro

La formazione di Gregori, nonostante alcune pesanti assenze, espugna Ottavia e aggancia in vetta i cugini dello Scalo

93
93

OTTAVIA-ERETUM MONTEROTONDO 1-2

Ottavia: Strappetti 5,5, Tagliaferri 5,5, Murri 5,5, Sabatino 6, Cornacchia 6, Bianchi 6, Larosa 6 (dal 79′ Timperi sv), Caldarelli 5,5 (dal 68′ Perrotti sv), Vita 4,5, Morini 6,5 (dal 33′ Laurenti 6,5),Minicucci 5,5. A disp.:Proietti-Gaffi, Pellegrini, Luciani, Vincenzo, Viola. All Emanuele Mancini 6.
Eretum Monterotondo: Federici 6, Palmerini 6,5, Pasqui 6,5, Ferrari 6,5, La Rosa 6, Di Paolo 6,5, Filoia 6,5 (dall’80’ Fabrizi sv), Lelli 6,5 (dal 74′ Mastrantoni sv), Bornivelli 7,5, De Marco 7, Sganga 7,5. A disp.Baldoni, Antinelli, Ranieri, Giuseppe Tiscione, Pileri, Manuel Tiscione. All. Attilio Gregori 7.

Arbitro: Di Biasio di Formia (5,5)

Reti: 51′ De Marco su rig (E), 71′ Bornivelli (E), 92′ Cornacchia (O)

Note:angoli 7-6 per l’Eretum.

Vince in trasferta , in quel di Ottavia, un Eretum Monterotondo cinico e spietato che, grazie a questo successo raggiunge in vetta i cugini del Real Monterotondo Scalo.
Al 7′ la prima occasione degna di nota è per l’undici di Mancini con Larosa che, su azione d’angolo, calcia di prima intenzione non trovando il bersaglio grosso.
Al 13′ la replica eretina con Sganga che offra palla a Filoia la cui conclusione non impensierisce più di tanto Strappetti.
Sul cambio di fronte bello spunto di Morini e conclusione pregevole dell’esperto numero 10 che si stampa sulla traversa.
Al 32′ Ottavia vicina al vantaggio ma Minicucci, su assist di Sabatino, spreca tutto da buona posizione.
Un minuto più tardi tegola per i padroni di casa con Morini che deve uscire dal terreno di gioco per un problema a una spalla.
Al 41′ si fa vedere l’Eretum con un bel tiro a giro di De Marco che si perde sul fondo a pochi centimetri dal palo alla sinistra di Stappetti.
Al 45′ un tiro di La Rosa sorprende Strappetti che respinge malamente.
Al 6′ della ripresa gli ospiti sbloccano la contesa; intervento dubbio di Cornacchia su Bornivelli, per il direttore di gara è rigore che, De Marco trasforma impeccabilmente.
Al 26′ il raddoppio ospite con Bornivelli che svetta di testa su cross perfetto di Sganga e trafigge un Strappetti non del tutto scevro da responsabilità.
Al 35′ Filoia potrebbe chiuderla definitivamente ma senza successo.
L’Ottavia comunque c’è dimostrando di essere squadra viva in grado di lottare per l’obiettivo stagionale.
Al 36′ Laurenti colpisce il palo su calcio piazzato e un paio di minuti dopo calcia dal limite mandando il pallone non lontano dallo specchio della porta.
Al 43′ Vita da pochi passi fallisce una grossa opportunità per riaprire la contesa mandando alto sulla traversa un colpo di testa da posizione ottimale.
Un minuto dopo parziale riscatto di Strappetti che vola sulla sua destra per deviare una punizione di De Marco.
In pieno recupero la rete di Cornacchia che di testa risolve una mischia in area eretina ma ormai è troppo tardi e la formazione di Attilio Gregori effettua l’aggancio in vetta.

In this article

Lascia un commento