Sora che fatica, riacciuffare l’Astrea. Anzi…

Nel tempo di recupero per poco non riesce la clamorosa rimonta, ai volsci, sotto all'87°!

90
90

Sora che fatica, riacciuffare l’Astrea. Anzi…

 

SORA CALCIO 1907-ASTREA 1-1

Sora: Lombardo, Cardazzi, El Hayadi, Faiola (60′ Antonini), Bucciarelli (78′ L. La Rocca), Campoli, Cristiano, Besirevic, Reali, Di Stefano. A disp. Musco, G. La Rocca, Francazi, Cancelli, Segura, Borriello, Camastro. All. Del Grosso.

Astrea: Spilabotte, Petroni, Monti, Aglietti, Dionisi, Cruciani, Di Benedetto (78′ Amico), Mollo, Di Iorio, Giuntoli (70′ Cipriani), Bonavolontà. A disp. Mercadante, Dolce, Maiuri, Armillotta, Piccione, Avolio, Sperandio. All. Dalia Santi.

Arbitro: Chirnoaga di Tivoli.

Reti: 87′ Amico (A., rig.), 88′ Di Stefano (S.).

Not3e: espulsi Dionisi (A). al 65′ e all’87’ El Hayadi (S.), entrambi per condotta gravemente sleale (“fallo da ultimo uomo”). Ammoniti Di Lallo, Di Stefano (S.), Cruciani, Mollo (A.). Calci d’angolo: 5-3. Recupero: 1′ p.t., 5′ s.t.

Il Sora Calcio 1907 evita la beffa nel finale di partita: 1-1 con l’Astrea nella dodicesima giornata del campionato di Eccellenza girone B. Partita poco spettacolare e avara di occasioni, con il Sora che preme e l’Astrea brava a difendersi. Fino al finale in cui succede tutto.

Il Sora risulta subito aggressivo. Al 6′ Reali sfiora il palo su calcio di punizione. Al 7′ bianconeri vicini al vantaggio con Cristiano, che di testa colpisce il palo su un retropassaggio corto della difesa ospite.

Al 18′ si vede l’Astrea, con un colpo di testa centrale di Mollo bloccato con sicurezza da Lombardo.

Nella ripresa al 20′ viene espulso il difensore centrale ospite Dionisi per un fallo “da ultimo uomo” su Di Stefano. E’ la possibile svolta dell’incontro per il Sora, che continua a premere, ma non trova gli spazi giusti. E nel finale rischia addirittura di soccombere. Al 42′, infatti, il neo-entrato Amico sorprende la retroguardia sorana su un rilancio lungo del portiere, costringendo El Hayadi al fallo da rigore, con la conseguente espulsione. La massima punizione è trasformata in rete dallo stesso Amico. Il Sora non ci sta e si butta subito in avanti trovando il pari al 43′ con Di Stefano, pronto a mettere in rete sottomisura un assist di Campoli, dopo gli sviluppi di un calcio d’angolo.

I bianconeri nel recupero vanno addirittura vicini alla vittoria, ma al 47′ il portiere ospite Spilabotte nega la doppietta a Di Stefano, volando a deviare in corner.

In this article

Lascia un commento