Real Monterotondo Scalo di nuovo solo in vetta

Netta affermazione della capolista che supera un buon Villalba ben oltre i suoi demeriti

58
58

REAL MONTEROTONDO SCALO-VILLALBA 4-0

Real Monterotondo Scalo: Santi 6,5,Palmarucci 8, Passeri 6,5, Passiatore 7 (dall’81’ Bostan sv),Lanzoni 6,5 (dall’80’ Palma sv),Lalli 7, Fiorucci 5,5, Piras 5,5, Pascu 6,5, Tilli 7 (dall’87’ Baldassi 7),Lupi 6 (dal 60′ Prioteasa 7). A disp. Baldinetti, Francisci, Albanesi,Politanò, Fornetti. All. David Centioni 6,5.
Villalba : Del Moro 5,Alfonsetti 6, Langiotto 5,5, Scotto di Clemente 4,5,De Luzi 5,5, Ranieri 6, Hrustic 6, Bari 5 (dal 79′ Zanoletti sc), Regis 6,Mereu 6,5(dal 79′ Pulci sv), Taverna (dal 70′ Spurio sv). A disp.:Pagella, Naplone,Petruccioli, Valentini, Coccia, Aureli. All. Diego Leone 6.

Arbitro: Pica di Roma 1 (5,5)

Reti: 5′ Tilli (RMS),  74′ Palmarucci, 84′ Prioteasa, 92′ Baldassi

Note: espulso al 76′ Scotto di Clemente per doppia ammonizione ammoniti Palmarucci, Prioteasa, Tilli, Bari, Mereu, Taverna angoli 5-1 per il Villalba.

 Real Monterotondo Scalo che ritorna al successo  e, all’”Ottavio Pierangeli” s’impone per 4-0 su un Villalba Ocres Moca che non avrebbe meritato punizione così severa.
Vittoria importante per l’undici di Centioni che torna in vetta da solo, grazie anche al successo dell’Aranova sull’Eretum.
Al 5′ la capolista passa: punizione di Lalli, respinta di Del Moro,la sfera rimani nei pressi e Tilli la spedisce in rete.
Al 16′ Piras prova la conclusione da fuori trovando la respinta del portiere avversario.
Il Villaba non ci sta e al 22′ Taverna da posizione defilata prova a beffare Santi ma la sfera termina sull’esterno della rete.
Al 25′ Hrustic ruba palla in un contrasto a Fiorucci,lancia Mereu sulla desta il quale mette in mezzo per Regis che insacca in posizione irregolare.
Real Monterotondo Scalo pericoloso con Lanzoni al 29′ ma il suo rasoterra e neutralizzato da Del Moro.
Villalba ancora protagonista in fase offensiva con una punizione di Mereu che la difesa di casa riesce a sventare in angolo.
Nella ripresa la prima occasione è per il Villalba ed è a dir poco clamorosa con Regis che, solo davanti a Santi, colpisce la base interna del palo alla sinistra dell’estremo difensore avversario con la retroguardia brava e fortunata a salvarsi in angolo.
Al 27′ Prioteasa prova a superare Del Moro ma il portiere tiburtino è attento.
Al 29′ rete di Palmarucci per il 2-0 che insacca di testa tra le proteste ospiti per una presunta posizione irregolare dello stesso.
Al 31′ Bari solo davanti a Santi spreca tutto con un colpo di testa debole e impreciso.
Al 39′ arriva il 3-0: Palmarucci per Tilli che supera in uscita Del Moro e mette in mezzo per Prioteasa che a porta vuota realizza il classico gol dell’ex con conseguente esultanza polemica verso la tribuna ospite.
Nel finale arriva anche la quarta rete siglata da Baldassi, entrato da pochi minuti al posto di Tilli.
Per il Villalba è una punizione troppo severa mentre per la formazione cara al presidente Bruno Saccà è un successo di grande importanza.

In this article

Lascia un commento