Lodigiani aggancio da sogno, in vetta

La Lodigiani centra il nono successo di fila, la Vigor è sconfitta in casa; ora le formazioni di Caterino e Persia sono insieme in vetta

76
76

Lodigiani aggancio da sogno, in vetta

Per la Lodigiani di Nunzio Caterino è arrivata la nona vittoria consecutiva: un successo più complicato del previsto visto che, a Via della Capanna Murata, è stata l’Insieme Ausonia a passare per prima in vantaggio con Duca al 29′. I padroni di casa ribaltano tutto nella ripresa con Bussaglia e Proietti, che regalano alla loro squadra l’aggancio alla Vigor Perconti.
Clamoroso quello che è accaduto al “Vigor Sporting Center” dove la Vigor Perconti è stata sconfitta dal Campus Eur con un rocambolesco e spettacolare 5-4. Bucur e Finucci, al 13′ e al 26′, portano i blaugrana sul doppio vantaggio, al 35′ Timperi accorcia per l’undici di Ponte Marconi. Al 56′ ancora Finucci rimette due reti di differenza tra le contendenti, ma pochi minuti dopo Bruschi riporta in gara la formazione di Miracapillo che segnerà tre reti in 20 minuti. L’ultima delle quali, sopraggiunta in pieno recupero, regala tre punti al Campus Eur e permette l’aggancio della Lodigiani in vetta.
Grande vittoria del Savio, terza forza del girone, che sul terreno di gioco dell’Atletico Torrenova, s’impone per 5-1 sulla formazione casilina; tutto è stato possibile grazie a una prestazione maiuscola della formazione di Angelo Grande. In realtà grande prestazione del Savio arrivata nella ripresa visto che il primo tempo si è chiuso con l’undici di Carboni (oggi all’esordio) avanti di una rete, quella siglata da Stampete, su calcio di rigore. Nella seconda frazione il Savio sarebbe andato in rete con Perutti, Gretarsson, Kantor, Gretarsson e Di Chio.
L’Audace vince con il più classico dei punteggi al “Mirko Ricci” di Nettuno con una Virtus sempre più invischiata nelle sabbie mobili della zona play-out, con le reti di Colaneri e Tozzi siglate rispettivamente nella parte finale del primo tempo e in quella iniziale della ripresa.
Vince il Tor Sapienza in una sfida importante in chiave “Trofeo Tortora”: la formazione di via degli Alberini ha la meglio sul Città di Ciampino con le reti di Gagliassi e Bottone che hanno reso inutile la rete ospite di Avellini. Tre punti anche per il Sora che effettua l’aggancio in fondo alla graduatoria ai danni dell’Itri, sconfitto in terra volsca con un netto 4-0. Stesso risultato per la Boreale Don Orione che a Via della Camilluccia strapazza un malcapitato Certosa con le reti di Vadalà, doppietta per lui, Marcheggiani e Pagnotta che permetteranno ai ragazzi cari al presidente Leonardi di dilagare nel finale, e ottenere la terza vittoria consecutiva. Tre partite nelle quali la formazione di Rufo ha siglato 12 reti mantenendo la porta inviolata.
Tante reti anche a Borgo Faiti, dove la Virtus di Fabio Bernazza s’impone per 4-3 su una Novauto Pro Roma sempre più in caduta libera; grande protagonista del successo è stato Coia, autore di una personale tripletta anche se la rete decisiva è stata siglata in pieno recupero da Chiariello.

 

RISULTATI

LODIGIANI-INSIEME AUSONIA 2-1
VIGOR PERCONTI-CAMPUS EUR 4-5
ATLETICO TORRENOVA-SAVIO 1-5
VIRTUS NETTUNO-AUDACE 0-2
TOR SAPIENZA-CITTA’ DI CIAMPINO 2-1
VIRTUS FAITI-NOVAUTO PRO ROMA 4-3
BOREALE DON ORIONE-CERTOSA 4-0
SORA-ITRI 4-0

CLASSIFICA

LODIGANI, VIGOR PERCONTI 46
SAVIO 41
AUDACE 33
CAMPUS EUR, TOR SAPIENZA 32
CERTOSA, CITTA’ DI CIAMPINO, VIRTUS FAITI 29
ATLETICO TORRENOVA, BOREALE DON ORIONE 24
INSIEME AUSONIA 22
VIRTUS NETTUNO 20
NOVAUTO PRO ROMA 17
ITRI, SORA 14

CAMPUS EUR E ITRI UNA PARTITA IN MENO

 

In this article

Lascia un commento