Sora e Palestrina affacciate su diverse prospettive

31
31

Sora e Palestrina affacciate su un balcone dalle diverse prospettive

17 partite fa vinsero gli arancioverdi prenestini per 2 a 0 allo stadio “Antonio Sbardella”. Questa volta sono punti più delicati per i bianconeri volsci. Partita per i palati fini?

 

Giornata bianconera allo stadio Claudio Tomei per la quinta di ritorno di Eccellenza girone B che vede il Sora Calcio 1907 ospitare il Palestrina degli ex bianconeri Francesco Pistolesi, Marco Castellano e Sekou Mamadou. Non saranno validi, quindi, abbonamenti e tessere d’ingresso. Dopo il filotto di cinque risultati utili consecutivi dei sorani la gara è a tutti gli effetti una sfida di alta quota, con i romani quinti in classifica con 33 punti e i bianconeri settimi a 30. All’andata finì 2-0 per il Palestrina, grazie alla doppietta dell’attuale capocannoniere del girone Gallaccio. Arancioverdi costruiti per lottare per il vertice della classifica e che si sono ulteriormente rinforzati nel mercato invernale e aver sostituito sulla panchina mister Di Loreto con mister Scaricamazza. Palestrina che viene dal pareggio interno (1-1) con l’Audace e che mercoledì 12 dovrà recuperare il secondo tempo del match di Pontinia, sospeso per il maltempo. Le due squadre si presentano all’appuntamento pressoché al completo, con il Sora che però deve rinunciare allo squalificato Conteh.
La gara tra Sora Calcio 1907 sarà diretta dall’arbitro Manuel Gambuzzi di Reggio Emilia.

In this article

Lascia un commento