Insieme Ausonia nuovo allungo verso la D

Seconda vittoria consecutiva in trasferta per la capolista, che allunga sulle inseguitrici correndo verso uno storico traguardo

106
106

Insieme Ausonia nuovo allungo verso la D

 

ATLETICO LODIGIANI-INSIEME AUSONIA 0-2

Atletico Lodigiani: Nasti 6,5, Boninsegna 6,5, Guidotti 6.5, Losi 6,5, Sentinelli 5, Rondoni 5,5, Scartocci 6 (dal 78′ Micheli s.v.), Barba 6,5 (dall’85’ Paolocci s.v.), Marco Demofonti 6,5, Simone Demofonti 5,5, D’Urso 6.5 (dal 57′ Mazza 6). A disp. Grassi, Sarrocco, Cericola, Delle Monache, Pattelli. All. Luciano Corsi 6.
Insieme Ausonia: D’Angelo 7, Quirino 7, Di Vito 7 (dal 90′ Fammiano s.v.), Gargiulo 6,5, Puccinelli 6,5, Pirolozzi 7, Ranieri 6,5 (dal 46′ Bianco 6,5), Rossini 7, Palumbo 6,5 (dall’80’ Duca s.v.) Prati 6,5 (dal 67′ Aquilani 7,5), Zonfrilli 7 (dal 67′ Monaco Di Monaco 7,5). A disp. Di Carlo, Zegarelli, Pastore, Altobelli. All. Salvatore Amato 8.

Arbitro: Ercole di Latina (7).

Reti:79′ Monaco di Monaco su rig, 93′ Aquilani.

Note: espulso al 79′ Sentinelli (A.L.) per doppia ammonizione. Ammoniti Barba, Marco Demofonti, Simone Demofonti, Pirolozzi. Calci d’ngolo: 3-2 per l’Atletico Lodigiani.

Roma – L’Insieme Ausonia ottiene il secondo successo consecutivo e per di più in trasferta. L’artefice di questo momento d’oro della capolista è il suo condottiero, Salvatore “Sasà” Amato, che, con la sua esperienza, ha saputo ricompattare la squadra, dopo i 5 pareggi consecutivi, che avevano fatto temere il peggio. Il che porta Palumbo e compagni alla vittoria (importantissima) di Gaeta e a quella del “Francesca Gianni” al cospetto di un Atletico Lodigiani giunto al quarto stop di fila. Fermo restando che la compagine romana ha dimostrato di essere una formazione viva, in grado di giocarsela con tutti.
La prima occasione è di marca locale ma il rasoterra di Barba trova la gran risposta di D’Angelo.
L’Insieme Ausonia replica di lì a poco ma il cross di Zonfrilli da sinistra non trova nessuna maglia bianco-azzurra, in area di rigore. L’Insieme Ausonia insiste, vuole il prestigioso “scalpo”, su un campo blasonato, e all’8′ Ranieri, imbeccato da Zonfrilli, viene fermato in area di rigore dal pacchetto arretrato bianco-rosso. Al 10′ conclusione di Ranieri che Nasti devia in angolo. Barba ci prova al 21′ ma questa volta D’Angelo non deve intervenire perché la conclusione è imprecisa. Al 27′ Zonfrilli mette in mezzo per Palumbo che viene anticipato di testa da Losi in calcio d’angolo.
L’Atletico non sta a guardare, vuole riscattare le 3 sconfitte consecutive; al 29′ ci prova D’Urso, ma il tiro è centrale e parato in maniera comoda da D’Angelo. Al 31′ ottimo intervento difensivo di Quirino ad anticipare Marco Demofonti. Al 38′ l’Insieme Ausonia sfiora il vantaggio: punizione di Zonfrilli per Di Vito, cross al centro per la testa di Palumbo che manda a lato. Al 42′ una pericolosa azione ospite è fermata da un ottimo intervento di Guidotti.
Nella ripresa al 2′ grande occasione per l’Atletico Lodigiani che usufruisce di un rigore per un intervento irregolare su D’Urso: dal dischetto Simone Demofonti calcia forte e centrale colpendo la traversa. Al 6′ e al 12′ Marco Demofonti prova ad impensierire D’Angelo, che si fa trovare pronto in entrambi i casi.
Al 34′ ingenuità imperdonabile del pur esperto Sentinelli (classe 1979), che tocca la palla di mano in area, calcio rigore e secondo giallo per il capitano, che lascia l’Atletico Lodigiani in 10 contro 11. Dal dischetto Giuseppe Monaco Di Monaco non perdona.
La replica dei romani arriva al 44′ ma il tiro di Marco Demofonti si perde alto sulla traversa della porta di Nasti.
Al 48′ Aquilani mette il sigillo sulla seconda vittoria di fila della capolista che vola a +5 su un Gaeta fermato sul risultato di partenza in quel di Sezze.

 

La foto è tratta dalla pagina Facebook della S.S.D. Insieme Ausonia.

 

In this article

Lascia un commento