Atletico Vescovio, bis concesso dopo Maranola

Seconda vittoria consecutiva per i bianco-rossi di Roma Nord che sembrano aver cambiato rotta con il ritorno di Ermanno Pansa.

126
126

Atletico Vescovio, bis concesso dopo Maranola

 

ATLETICO VESCOVIO-CASAL BARRIERA 1-0

Atletico Vescovio: Alessandri 6,5, Perozzi 6,5, Moresi 6,5, Masi 7, Alessandro Lunghi 6,5, Ivan Lunghi 6,5, Amici 6,5 (dall’83’ Colapietro sv), Bornigia 6,5 (dal 71′ Criscuolo sv) ,Potenza 6 (dal 57′ Evora Barros 6), Pietrobattista 7,5, Rocchi 6,5 (dal 71′ Ciampini sv). A disp. Giombetti, Dalla Palma, Apostoli, Cala, Faccioli. All. Ermanno Pansa 7.
Casal Barriera: Facchini 6, Ulisse 6,5, Cassetti 6 (dal 51′ Campanella 6), Mastroddi 6 (dal 76′ Gullotto sv), Matarazzo 6, Mele 6 (dal 29′ Bordi 6), Pratillo 6,5, Rodolfi 6, Nardecchia 6,5, Ciurluini 6,5, Costantini 6 (dal 50′ Ascione 3). A disp: Luciani, Fradeani, Zanzucchi, Fichera. Souhmaro, Nanni. All. Alessandro Damiani 6.

Arbitro: Bernardini di Ciampino (6,5).

Rete: 65′ Pietrobattista.

Note: espulso all’88’ Ascione (CB) per condotta gravemente scorretta (ingiurie al direttore di gara). Ammoniti Pietrobattista, Mastroddi, Nardecchia. Calci d’angolo: 5-1 per l’Atletico Vescovio.

L’Atletico Vescovio è uscito vittorioso di misura sul Casal Barriera, in virtù di una bellissima rete di Pietrobattista, segnata al 20′ della ripresa. Per i ragazzi di Ermanno Pansa è la seconda vittoria consecutiva con il ritorno della storica guida biancorossa sulla panchina in luogo di Giulio Pandolfi.
Partita povera di spunti e occasioni da rete con i calciatori di Roma Nord che hanno fatto vedere qualcosa di più rispetto a un Casal Barriera giunto al secondo stop consecutivo; il che gli ha impedito, nell’occasione, di approfittare dello stop interno di un inguardabile Gaeta visto con l’Astrea.
Per assistere alla prima occasione degna di questo nome bisogna attendere il 25′ quando Bornigia lascia partire dal limite dell’area di rigore un rasoterra neutralizzato da un attento Facchini. Al 28′ ancora Atletico Vescovio pericoloso: Pietrobattista dalla sinistra offre palla a Rocchi, che mette in mezzo per Potenza il quale viene anticipato in uscita dal portiere ospite.
Nella ripresa ci prova il Casal Barriera dopo 10 minuti: cross di Ascione dalla corsia mancina deviato dalla difesa locale: sul conseguente calcio d’angolo il colpo di testa di Ulisse è preda dell’ex portiere dell’Eretum Monterotondo.
Al 20′ l’Atletico Vescovio passa in vantaggio con un bolide da 18 metri di Pietrobattista, che s’infila nell’angolino alto tra palo e portiere; l’esultanza polemica del 2001 provoca la reazione dei tifosi provenienti da Pietralata.
Al 30′ Amici imbecca Pietrobattista giunto solo davanti a Facchini ma il tiro del numero 10 è debole e il portiere blocca. Cinque minuti dopo Amici cerca di sorprendere Facchini sul secondo palo ma senza precisione mandando il cuoio, addirittura, in fallo laterale. Sul cambio di fronte Nardecchia riceve un pallone da sinistra e, di prima intenzione, calcia a lato rispetto al palo del portiere dell’Atletico Vescovio.
Al 43′ Ascione commette una sciocchezza clamorosa insultando platealmente il direttore di gra che lo manda, giustamente, anzitempo negli spogliatoi.
Al 48′ Ciurluini calcia di prima intenzione mandando la palla a lato.
Sarà forse un caso, ma da quando è tornato Ermanno Pansa in panchina, l’Atletico Vescovio è tornato a correre.

In this article

Lascia un commento